Angela Merkel

La politica Angela Dorothea Kasner Merkel è nata sotto il segno del cancro, il 17 luglio del 1954, ad Amburgo. Il suo partito è la Cdu (Unione cristiano democratica) e il 22 novembre del 2005 ha sostituito Gerhard Schroeder alla Cancelleria tedesca. Si è sposata con Joachim Sauer nel 1998. Il suo primo matrimonio però risale al 1977, quando si legò a Ulrich Merkel, di cui conservò il cognome. A chi le chieda come mai non abbia figli risponde che i bambini le piacciono, ma che la sua vita è andata in un’altra direzione.

LA FISICA PRESTATA ALLA POLITICA

Iscritta alla facoltà di Fisica di Lipsia a partire dal 1973. E fu proprio durante il periodo universitario che cominciò a mostrare il suo interesse per la politica. Si iscrisse infatti all’organizzazione giovanile comunista Libera gioventù tedesca, dove finì a ricoprire anche incarichi direttivi. La laurea arrivò nel 1978, ma per la svolta politica occorre attendere la caduta del muro di Berlino, nel 1989. Fu a quel punto che si iscrisse a Risveglio democratico, un partito dalle basi solide che poi si alleò con la Cdu.

LA PRIMA DONNA PRESIDENTE DELLA CDU

Sarà forse per la sua mente scientifica, suggerita anche dai suoi studi, che riuscì a perseguire in poco tempo molti obiettivi in politica. Alle prime elezioni dopo la riunificazione, la Merkel fu eletta al Bundestag, per divenire più avanti ministro per le donne e i giovani e ministro per l’ambiente nei governi di Helmut Kohl. Quando quest’ultimo venne sconfitto alle elezioni federali del 1998, assunse lei il ruolo di segretario del partito, e ne divenne la prima donna presidente nel 2000 (lo è rimasta fino al dicembre del 2018). Cinque anni dopo fu eletta cancelliera. La Merkel è stata anche presidente del Consiglio dell’Unione europea nei primi sei mesi del 2007.