Confindustria

Confindustria, Confederazione generale dell’industria italiana, è la principale organizzazione di rappresentanza delle imprese produttrici di beni e servizi in Italia. Ad essa aderiscono più di 150mila aziende su tutto il territorio statale di qualsiasi tipo e dimensione.

LA STORIA DELLA CONFINDUSTRIA

La Confindustria è nata a Torino il 5 maggio del 1910 con l’obiettivo di tutelare gli interessi delle aziende dai sindacati dei lavoratori. Nel 1925 è costretta, con il Patto di Palazzo Vidoni, a riconoscere il Sindacato fascista come suo unico interlocutore. Durante il ventennio l’organizzazione ha goduto di una discreta considerazione tra le alte sfere del regime, scontando però la natura corporativa e gerarchica del sistema. A partire dagli anni ’50, l’economia italiana ha vissuto il periodo del cosiddetto boom economico, trainata dalle aziende del triangolo industriale (Milano, Torino, Genova). Nel 1975, in un clima di forte contestazione sindacale, la Confindustria ha firmato con i rappresentanti dei lavoratori l’Accordo sull’indicizzazione dei salari. L’anno successivo, l’ex governatore della Banca d’Italia Guido Carli è diventato il suo presidente. Dopo Carli, si sono avvicendati al vertice dell’organizzazione personaggi di primo piano come Sergio Pininfarina e Luca Cordero di Montezemolo. Il ruolo è occupato dal 2016 dall’imprenditore Vincenzo Boccia.

LA STRUTTURA DELLA CONFINDUSTRIA

La Confindustria ha 13 rappresentanze regionali e 71 associazioni sul territorio. Al vertice dell’organizzazione c’è un presidente, con accanto nove vice presidenti.

IL GRUPPO 24 ORE E LA LUISS GUIDO CARLI

La Confindustria possiede sia il gruppo 24 ORE, che ha al suo interno il quotidiano Il Sole 24 Ore, l’omonimo giornale on line e l’emittente radiofonica Radio 24, sia l’Ateneo romano “Luiss Guido Carli”. Quest’ultimo è stato fondato nel 1974 in seguito all’acquisto da parte dell’organizzazione dell’Università Pro Deo. A partire dal 1978 Guido Carli è diventato il presidente dell’università, occupando tale carica fino alla sua morte, nel 1993.

IL LOGO DI CONFINDUSTRIA

Il logo di Confindustria è nato il 21 marzo del 1923 sotto la presidenza Antonio Stefano Benni. I simboli scelti sono stati l’aquila, che rappresenta la forza e l’indipendenza del ceto imprenditoriale, e la ruota dentata.