Fisco

Il Fisco è quella parte dell’amministrazione statale che si occupa dell’imposizione e della riscossione delle imposte. Anche se negli anni 1970 l’apparato amministrativo tributario è stato riformato in senso centralista, dagli anni 1990 si è assistito al progressivo decentramento delle competenze in materia fiscale in favore degli enti locali. In epoca romana, con la parola fisco (“fiscus” in latino, che significa “cassa”) si designava la cassa dell’imperatore. Col tempo finì per indicare l’insieme di tutti i beni legati alla figura del regnante, ma di provenienza pubblica. La peculiarità di quelle ricchezze è che sarebbero state investite per scopi di pubblica utilità.

L’AGENZIA DELLE ENTRATE COMBATTE L’EVASIONE FISCALE

A controllare il fisco, ossia quella rete di rapporti patrimoniali che esistono tra lo Stato e i contribuenti, è l’agenzia delle entrate. Istituito nel 1999, l’ente dipende dal ministro dell’Economia e il suo compito è quello di effettuare i controlli a tappeto affinché l’evasione fiscale resti ai minimi. La riscossione dell’erario si è adattata al mondo digitalizzato, e molti servizi legati alla dichiarazione dei redditi esistono anche sulla piattaforma “Fisco on line”, presente sul sito dell’agenzia delle entrate. I rapporti tra il Ministero dell’economia e l’Agenzia sono regolati da una convenzione che viene sottoscritta ogni tre anni. Il documento contiene indicazioni sui servizi da assicurare, gli obiettivi da raggiungere e le risorse destinate a queste finalità.

LE COMPETENZE DELL’AGENZIA E ALTRI ORGANI

Le competenze dell’agenzia riguardano i servizi relativi all’amministrazione, alla riscossione, al contenzioso tributario, l’informazione e l’assistenza ai contribuenti, anche tramite servizi telematici che mirano a semplificare la procedura di adempimento fiscale; l’accertamento, il controllo di errori o di evasioni fiscali per contrastare l’evasione (compito che vede l’appoggio della Guardia di finanza); la gestione del contenzioso tributario davanti alle Commissioni tributarie. L’Agenzia non è l’unico ente fiscale in Italia. Esistono anche l’agenzia delle dogane, l’agenzia del territorio e l’agenzia del demanio, che hanno assunto responsabilità tecnico-organizzative che un tempo spettavano al dicastero economico.