Mafia

Per mafia si intende quell’insieme di organizzazioni criminali all’interno delle quali vige una struttura gerarchica e la legge dell’omertà. La mafia possiede le caratteristiche di una società segreta e chi appartiene a un’organizzazione mafiosa vi entra solo attraverso un prestabilito percorso iniziatico. Una volta che è riuscito a entrarci, viene definito affiliato. La mafia sfrutta un profondo radicamento nella cultura del posto e le connessioni con il potere politico ed economico del luogo. I mafiosi, promettendo agli imprenditori garanzie contro altri circoli di delinquenza, chiedono e pretendono da questi ultimi il pizzo (forma di estorsione per cui si esige una percentuale dei guadagni in cambio di una supposta “protezione”). Agiscono anche in diversi settori commerciali e controllano il traffico illegale di stupefacenti, armi, prodotti di contrabbando.

COME È NATA LA MAFIA

Nella Sicilia del XIX secolo, l’iniziale utilità della mafia fu quella di difendere la nobiltà feudale dalle sollevazioni dei contadini. I circoli mafiosi si posero quindi nei panni di repressori delle rivolte. Sul finire dell’Ottocento, alcuni rappresentanti mafiosi riuscirono a stringere legami con la politica locale siciliana ed affermarsi loro stessi come rappresentanti della collettività. Fu in questo modo che si consolidò la prassi dello scambio tra voti e favori. In passato si riteneva che soltanto un contesto molto arretrato e lontano dalla legalità dello Stato rendesse possibile lo sviluppo della mafia. Questa teoria semplicistica, però, è stata messa in discussione dopo che alcune cellule mafiose sono riuscite a installarsi anche nelle strutture degli Stati Uniti, durante i flussi migratori che hanno caratterizzato il Novecento. La mafia è stata così esportata all‘estero e a svilupparsi su più larga scala.

COSA NOSTRA, ‘NDRANGHETA E CAMORRA

Con Cosa Nostra si fa riferimento alla mafia nata e sviluppatasi in Sicilia nell’Ottocento. Ci si sposta invece in Calabria quando si fa riferimento alla ‘ndrangheta, anch’essa un’organizzazione criminale di stampo mafioso che agisce sul territorio dagli ultimi anni del Settecento. Sembra che risalga al XIX secolo lo sviluppo in territorio campano della Camorra, un’organizzazione criminale di stampo mafioso.