Serie A

La Serie A è il livello più alto del campionato italiano di calcio. È gestita dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, l’organo che gestisce i più importanti tornei per club del Paese (Coppa Italia, Supercoppa italiana, ecc.) e coordinata dalla FIGC, la Federazione italiana giuoco calcio.

LA STORIA DELLA SERIE A

La storia della Serie A è cominciata nel 1898, con l’organizzazione della prima edizione del campionato italiano di calcio. In principio caratterizzato da un’organizzazione pressoché amatoriale, il torneo ha subito una svolta negli anni ’30, quando è stata adottata la formula del girone unico, dismettendo il sistema dei gironi su base territoriale e le successive fasi a eliminazione diretta. In quel periodo storico il calcio è diventato lo sport preferito dagli italiani, collezionando sempre più tifosi e attenzione dai mass media e soppiantando il ciclismo come sport nazionale.

IL PERIODO D’ORO DELLA SERIE A

La serie A ha vissuto il periodo di massimo splendore tra gli Anni ’80 e ’90, raggiungendo in quel lasso di tempo il primo posto nel ranking europeo, davanti a Premier League, Bundesliga e Liga. A partire dal 2005, invece, per la massima serie italiana si è aperta una fase decadente, dovuta principalmente agli scandali delle scommesse, al crescente allontanamento dei tifosi e al peggioramento del livello tecnico generale. 

LE SQUADRE PIU TITOLATE DELLA SERIE A

La Juventus è la squadra di Serie A ad aver vinto più volte il campionato. Tutti i club che vincono la massima serie possono sfoggiare l’anno successivo lo scudetto: un distintivo con i colori della bandiera italiana da apporre sulla propria divisa.

I MIGLIORI MARCATORI DI SEMPRE DELLA SERIE A

In cima alla classifica dei marcatori della Serie A ci sono Silvio Piola, l’attaccante che detiene il record per reti segnate in carriera all’interno del campionato, Francesco Totti, la storica bandiera della Roma ritiratasi dal calcio giocato nel 2017, e Nils Gunnar Nordahl, centravanti svedese scomparso ad Alghero nel 1995.