Tapiro d’oro a Danilo Toninelli per il caso del tonno: «Bastava che qualcuno mi chiamasse, avrei chiarito»

Redazione
24/01/2024

L'ex ministro dei Trasporti "premiato" da Striscia per il video in cui si lamentava dell'inflazione. E ha escluso un suo ritorno in politica: «Sono felice così: continuerò a fare le mie dirette e sono contento che una di queste abbia aperto un caso nazionale».

Tapiro d’oro a Danilo Toninelli per il caso del tonno: «Bastava che qualcuno mi chiamasse, avrei chiarito»

L’ex ministro dei Trasporti del governo Conte 1, Danilo Toninelli, ha ricevuto il Tapiro d’oro di Striscia la notizia per il suo sfogo sui social nel quale si lamentava del carovita e dell’impossibilità di acquistare alcuni alimenti, dal salmone alla bresaola, fino al tonno, non proprio un bene di lusso. Così il programma di Antonio Ricci ha deciso di dedicargli una versione differente del premio, ovvero il Tapiro-tonno d’oro. A dire il vero Toninelli, in altri contenuti postati su Instagram, aveva già chiarito il senso delle sue parole, generando tuttavia un’altra valanga di commenti tra lo sdegno e la presa in giro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Danilo Toninelli (@danilotoninelli)

Toninelli: «Ho chiuso con la politica»

Toninelli al microfono di Staffelli ha ribadito di essere stato mal interpretato. «Bastava che qualcuno mi chiamasse, avrei chiarito che non è che non posso permettermi il tonno, ma non spendo 10 euro per una scatoletta: è una questione di principio», ha precisato. «Il costo della vita è aumentato rispetto a un paio di anni fa». Poi, incalzato su un possibile ritorno in politica, Toninelli ha assicurato che si tratta di un capitolo chiuso: «Basta, sono felice così: continuerò a fare le mie dirette e sono contento che una di queste abbia aperto un caso nazionale».

La frecciata ai suoi ex compagni di partito del M5s

L’ex ministro dei Trasporti è stato anche incalzato sul tema dei rimborsi degli stipendi degli eletti M5s che non sarebbero stati versati. Toninelli ci è andato giù duro: «Non hanno rubato. Solo non hanno restituito tutto quello che avrebbero dovuto. Quindi sono degli stronzi, ma non dei delinquenti». Con la consegna del Tapiro .tonno d’oro l’ex ministro pentastellato porta a due il suo personale score di premi ricevuti da Striscia la notizia: già nel 2019, infatti, aveva ricevuto la statuetta per la mancata conferma al ruolo di ministro nel governo Conte bis.