La telefonata al 112 prima dell’aggressione a Mario Cerciello

«Mi hanno rubato la borsa. Ho chiamato e mi chiedono un riscatto di soldi». A dirlo Sergio Brugiatelli, l'uomo derubato dello zaino che ha innescato l'operazione dei Carabinieri sfociata nella morte di Mario Cerciello.

28 Luglio 2019 16.00
Like me!

«Mi hanno rubato la borsa. Ho chiamato questi ragazzi e mi chiedono un riscatto di soldi. Devo fare una denuncia». A dirlo Sergio Brugiatelli, l’uomo derubato dello zaino che ha innescato l’operazione dei Carabinieri sfociata giovedì notte nella morte del vice brigadiere Mario Cerciello Rega. «Dentro ho i documenti, non dico i soldi… Se potete venire almeno vi do il numero così se si mi rispondono potete rintracciarli», dice la voce dell’uomo nella registrazione della telefonata al Nue 112. L’audio di questa chiamata diventa così una prova fondamentale per accertare che cosa è successo nei minuti successivi, fino all’accoltellamento mortale del vice brigadiere. Si era infatti messa in dubbio l’esistenza di una telefonata diretta al 112.

Un fermo immagine con le foto di Finnegan Lee Elder e Gabriel Christian Natale Hjorth tratto da un servizio di Cbs San Francisco sull'omicidio del vice brigadiere Mario Cerciello Rega.
Un fermo immagine con le foto di Finnegan Lee Elder e Gabriel Christian Natale Hjorth tratto da un servizio di Cbs San Francisco sull’omicidio del vice brigadiere Mario Cerciello Rega.

Nel frattempo sono emersi dettagli sulla vita di Finnegan Lee Elder, uno dei due americani fermati per l’uccisione del carabiniere. Su Instagram lo studente californiano si identifica come «King of Nothing» (re del Nulla) e nella sua biografia, riporta l’Abc, scrive «Death is guaranteed, life is not», (La morte è garantita, la vita no). Elder è nato a San Francisco nel 2000 e si è diplomato alla Tamalpais High School nel 2018, insieme a Natale Hjorth, la cui foto che lo ritrae bendato durante l’interrogatorio in Caserma ha fatto avviare un’inchiesta interna all’Arma. Per un breve periodo ha frequentato la scuola Sacred Heart Cathedral Preparatory di San Francisco, un istituto cattolico con una retta annuale di 21.250 dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *