TIM e IDMO lanciano il nuovo programma per contrastare le fake news

Debora Faravelli
18/10/2023

Dal 18 ottobre la nuova edizione con lezioni per studenti e docenti delle scuole secondarie. Previsti quattro eventi live fruibili in webinar o in presenza con esperti della media literacy e ricercatori dell’Osservatorio.

TIM e IDMO lanciano il nuovo programma per contrastare le fake news

Con l’obiettivo di contrastare le fake news in rete, riparte il programma di TIM per l’Italian Digital Media Observatory (IDMO), Appuntamento con i Digital Media, per conoscere gli strumenti di comunicazione digitale e comprenderne le potenzialità e le opportunità. Oltre che acquisire una consapevolezza dei rischi di un uso non corretto. Il programma, arrivato alla quarta edizione, è destinato agli istituti scolastici di primo e secondo grado e ha come obiettivo insegnare il corretto e consapevole utilizzo dei media. Il ciclo di formazione gratuito è realizzato con il supporto di ricercatori ed esperti. Alla formazione possono iscriversi scuole, professori e studenti dalla pagina Media Literacy di IDMO (www.IDMO.it).

Previsti quattro eventi fruibili online o in presenza

Le lezioni sono un’occasione di confronto tra generazioni e prevedono quattro eventi live fruibili in webinar o in presenza con docenti, esperti della media literacy e ricercatori dell’Osservatorio. Sono inoltre previsti quattro moduli e-learning e quattro giochi interattivi per verificare le conoscenze acquisite, sempre accessibili dalla pagina Media Literacy di IDMO. Il primo dei quattro seminari live è in programma per il 18 ottobre con L’ABC del digitale, appuntamento che aiuterà a comprendere il ruolo della media literacy nella società della digitalizzazione. Si svolgerà presso l’Istituto La Salle di Roma e potrà essere seguito in streaming collegandosi al sito www.IDMO.it. Si prosegue il 25 ottobre con Siamo tutti creatori, per riflettere e conoscere le modalità, i linguaggi e gli effetti della creazione di contenuti per il web. L’8 novembre è previsto Privacy e diritto d’autore, per identificare gli aspetti critici della creazione e della condivisione di contenuti. Il 6 dicembre l’appuntamento sarà con Information disorder, per imparare a valutare criticamente le informazioni e riconoscere le fake news. Gli appuntamenti live saranno consultabili su www.IDMO.it nella pagina Media Literacy, anche on demand, successivamente all’evento. Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione che, per i soli docenti, potrà essere certificato su S.O.F.I.A, la piattaforma del Mim per la formazione degli insegnanti. Alle scuole che parteciperanno più attivamente verrà assegnato il titolo di Digital & Media Educator.

Si conferma l’impegno di TIM per il digitale

TIM con questa iniziativa conferma l’impegno per la diffusione delle competenze digitali, promuovendo l’utilizzo consapevole dei nuovi strumenti di comunicazione. L’azienda supporta le attività di IDMO che sviluppa in Italia il lavoro dell’European Digital Media Observatory (EDMO) sull’impatto delle fake news e sulla diffusione di buone pratiche nell’uso dei media digitali. Il ruolo di coordinamento dell’intero hub è affidato al Data Lab Luiss – centro di ricerca dell’Università Luiss Guido Carli – e vede impegnati, oltre a TIM, importanti partner come Rai, Gruppo Gedi, Università di Roma Tor Vergata, NewsGuard, Pagella Politica e T6 Ecosystem.