Cosa sappiamo sugli accoltellamenti di Tokyo

Cosa sappiamo sugli accoltellamenti di Tokyo

Morti una bambina e un ragazzo di 30 anni. Altre 16 persone sono rimaste ferite. L'aggressore si è suicidato. Sul caso indaga la polizia.

28 Maggio 2019 04.12

Like me!

Diciotto persone, tra cui 13 alunne di una scuola elementare, sono state accoltellate in un parco del quartiere Kawasaki a Sud di Tokyo, in Giappone. A causa delle ferite riportate una bambina di 12 anni e un uomo di 39 sono morti. L'aggressore, un uomo tra i 40 e i 50 anni di età, si è suicidato con un colpo di coltello al collo. Sul caso indaga la polizia locale.

LE VITTIME STAVANO ASPETTANDO L'AUTOBUS

Tutto è accaduto attorno alle 8 del mattino ora locale, l'una di notte in Italia. I vigili del fuoco della stazione di Noborito hanno ricevuto una chiamata di emergenza. Le bambine rimaste vittime dell'attacco, che frequentano una scuola cattolica privata della Caritas nel quartiere Kawasaki, erano alla fermata dell'autobus.

GIAPPONE SOTTO CHOC

I canali televisivi nazionali giapponesi hanno interrotto la normale programmazione del mattino collegandosi in diretta con le operazioni di soccorso. La tragedia è avvenuta durante l'ultimo giorno della visita di Stato del presidente americano Donald Trump a Tokyo. In conferenza stampa, il capo di gabinetto Yoshihide Suga ha detto che si tratta di «un orribile episodio di violenza». Il Giappone è uno dei Paesi con più bassi tassi di criminalità al mondo e spesso, già dalla scuola elementare, i bambini sono abituati a raggiungere le loro aule senza la supervisione degli adulti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *