Tokyo: livello di radiazioni allarmante

13 Ottobre 2011 11.33
Like me!

Un livello straordinariamente alto di radiazioni è stato rilevato, il 13 ottobre, in un luogo del distretto residenziale al centro di Tokyo, ha indotto il governo locale a transennare una piccola area, hanno detto alcuni agenti locali.
I livelli di radiazioni erano più alti nell’aerea Setagaya che nell’area di evacuazione attorno all’impianto seriamente danneggiato di Fukushima Daiichi, secondo il sindaco Nobuto Hosaka.
LE RADIAZIONI PROVENGONO DA BOTTIGLIE. «Siamo sconvolti nel vedere un così alto livello di radiazione nei dintorni in cui viviamo. Non possiamo lasciarli così» ha detto Hosaka ai giornalisti. Ma l’impianto di Fukushima travolto dallo tsunami non può essere la fonte delle radiazioni, ha aggiunto Hosaka parlando alla tivù di Stato. Gli agenti, cercando la causa, hanno trovato «bottiglie di vetro in scatole di cartone» in un seminterrato di una casa della zona che mandavano fuori grafico i rilevatori di radiazioni, ha detto ancora il sindaco alla Nhk. «Sospettiamo che queste bottiglie nel seminterrato potrebbero essere la causa dell’alto livello di radiazioni che abbiamo rilevato e stiamo lavorando per confermarlo» ha concluso Hosaka.
FORSE ACCUMULO DI ACQUE PIOVANE. Per avere chiara la situazione, il reparto che si occupa delle rilevazioni, ha deciso di consultare alcuni esperti per capire come trattare i punti altamente contaminati, sottolineando la possibilità che la causa sia da attribuire all’accumulo di acque piovane e sedimenti contaminati dalla fuga radioattiva di Fukushima.
Le autorità hanno dichiarato che la scoperta di questi picchi non indica un pericolo immediato per i residenti delle zone in questione: il livello complessivo di radiazioni delle aree urbane rimane basso, anche in caso di siti in cui la contaminazione è stata conclamata in precedenza. Nella città di Yokohama, il governo locale ha fatto sapere che il mese scorso stati misurati 40.200 becquerels di cesio radioattivo per chilogrammo di sedimento raccolto dai fossi lungo la strada.
AL BANDO LA COLTIVAZIONE DI RISO. Però nel frattempo è stata messa al bando la coltivazione di riso in appezzamenti in cui sono stati misurati più di 5.000 becquerels di cesio per chilogrammo di terreno. A Yokohama si sta investigando un ennesimo spot, situato nel tetto di un appartamento, dove i test condotti da un istituto privato di ricerca hanno svelato 60.000 becquerels di cesio radioattivo per chilogrammo di sedimento. I punti critici di Setagaya e Yokohama sono stati scoperti grazie alle misurazioni effettuate in prima battuta dai cittadini, poi riportate alle autorità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *