Torino, uccide la moglie e si toglie la vita

Redazione
28/10/2023

È successo a Rivoli, in un appartamento di via Montebianco. Dopo aver compiuto il gesto, l'omicida ha lasciato la figlia piccola a un collega ed è andato al lavoro, in uno stabilimento a Orbassano, dove si è suicidato lanciandosi da un silos.

Torino, uccide la moglie e si toglie la vita

Ha ucciso la moglie Annalisa D’Auria, 32 anni, colpendola alla gola, poi ha lasciato la figlia di soli tre anni a un collega e si è tolto la vita buttandosi da un silos. È successo sabato 28 ottobre a Rivoli, in provincia di Torino, in un appartamento di via Montebianco.

Il suicidio sul luogo di lavoro

Secondo una prima ricostruzione, dopo aver compiuto il gesto, l’omicida Agostino Annunziata, 36 anni, ha preso la figlia piccola recandosi al lavoro, in uno stabilimento a Orbassano, sempre nel Torinese, lo stesso in cui si è ucciso. Ad avvisare il 112, il 36enne: «Ho ucciso mia moglie» – ha riferito – «adesso sto andando a suicidarmi».