Tornano le grandi, e la Lazio è in testa

Redazione
17/10/2010

Domenica sera il posticipo tra Bari-Lazio si è concluso 0-2 per la squadra bianco-celeste. Hanno segnato Hernanes e Floccar. Con i...

Tornano le grandi, e la Lazio è in testa

Domenica sera il posticipo tra Bari-Lazio si è concluso 0-2 per la squadra bianco-celeste. Hanno segnato Hernanes e Floccar. Con i tre punti conquistati al San Nicola, i romani si sono portati in testa alla classifica di serie A a quota 16 punti, scavalcando di nuovo Milan e Inter, la coppia di milanesi che per ora insegue.
Dopo le vittorie del Milan (sul Chievo) e della Roma (con il Genoa, che non sta mettendo a frutto gli innesti estivi) negli anticipi di sabato, le partite di domenica hanno visto i quattro gol della Juventus che – finalmente sicura in difesa – ha travolto il Lecce e la vittoria per 4-1 del Palermo guidato dal talento di Pastore a Bologna.
Dopo un inizio di campionato con molte sorprese, sono arrivate dunque le prime certezze con le grandi a conquistare terreno e punti.
La Sampdoria grazie ai gol di Cassano ha rimontato battendo una Fiorentina sempre più in crisi e allontanando le ombre sulla panchina di Di Carlo. Ombre che invece si allungano sul futuro di Mihajlovic, mentre i suoi viola annaspano sul fondo della classifica.
Il Napoli di Walter Mazzarri non ha gradito il pareggio a Catania, mentre il Cesena si è svegliato, conquistando un punto prezioso a Parma. È caduto in casa il Brescia, messo ko (terza sconfitta consecutiva) dal rinato Corradi che ha rilanciato l’Udinese

Risultati. Cagliari-Inter 0-1, Brescia-Udinese 0-1, Catania-Napoli 1-1, Cesena-Parma 1-1, Juventus-Lecce 4-0, Milan-Chievo 3-1 (sabato), Palermo-Bologna 4-1, Roma-Genoa 2-1 (sabato), Sampdoria-Fiorentina 2-1, Bari-Lazio 0-2.

Classifica. Lazio 16, Milan 14, Inter 14, Lazio 13, Napoli 12, Palermo 11, Juventus 11, Sampdoria 10, Chievo 10, Catania 9, Brescia 9, Genoa 8, Bari 8, Cesena 8, Roma 8, Lecce 8, Cagliari 7, Bologna 7, Udinese 7, Parma 6, Fiorentina 5.

Marcatori. 6 reti: Eto’o (Inter-2 rigori); Cavani (Napoli). 5 reti: Di Vaio (Bologna). 4 reti: Matri (Cagliari-1); Pellissier (Chievo-1); Pato (Milan); Ilicic e Pastore (Palermo); Cassano (Sampdoria-2). 3 reti: Krasic e Quagliarella (Juventus); Barreto (Bari); Bogdani (Cesena); Borriello (Roma); Hamsik (Napoli-1). 2 reti: Britos (Bologna); Caracciolo (Brescia-2); Moscardelli (Chievo); Gilardino e Ljajic (Fiorentina-2); Mesto e Toni (Genoa); Bonucci, Iaquinta e Marchisio (Juventus); Milito (Inter); Floccari, Hernanes (1), Mauri (Lazio); Corvia (Lecce); Ibrahimovic, Inzaghi (Milan); P. Cannavaro (Napoli); Pinilla (Palermo); Zaccardo (Parma); Pozzi (Sampdoria).

Prossimo turno. Bologna-Juventus, Chievo-Cesena, Fiorentina-Bari, Genoa-Catania, Inter-Sampdoria, Lazio-Cagliari, Lecce-Brescia, Napoli-Milan, Parma-Roma, Udinese-Palermo.