Tour de France, Chris Froome vince la sua terza maglia gialla

23 Luglio 2016 15.55
Like me!

Chris Froome è imbattibile. Il ciclista kenyota con passaporto
britannico ha messo le mani sul suo terzo Tour de France, il
secondo di fila dopo quelli conquistati nel 2013 e nel 2015.
Al termine della penultima tappa, la 20esima, Froome è giunto
sul traguardo di Morzine con oltre 4 minuti di ritardo dal
vincitore di tappa Izaguirre, che ha preceduto il colombiano
Jarlinson Pantano e Vincenzo Nibali. In classifica generale si è
imposto in 86 ore, 21 minuti e 40 secondi, con 4’05”
di vantaggio sul secondo, il francese Romain Bardet.
ARU FUORI DAL PODIO. La tappa ha visto il crollo
di Fabio Aru, che è andato in crisi all’inizio
dell’ultima salita e ha accusato un pesante ritardo,
abbandonando le residue speranze di podio.
Il corridore della Sky si è presentato al via della penultima
tappa del Tour de France con una vistosa fasciatura al ginocchio
destro e al gomito dopo la caduta del 23 luglio. «Spero di
superare questa giornata senza problemi», aveva detto la maglia
gialla, che in classifica poteva contare su un vantaggio di
4’11” sul secondo, il francese Romain Bardet.
La tappa si era aperta con un minuto di silenzio per le nove
vittime della strage di Monaco di Baviera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *