Traffico: arrivano i tedeschi, code al Brennero

Redazione
18/08/2012

Traffico intenso fin dalle prime ore del 18 agosto su strade e autostrade italiane: sotto un caldo intenso, che secondo...

Traffico: arrivano i tedeschi, code al Brennero

Traffico intenso fin dalle prime ore del 18 agosto su strade e autostrade italiane: sotto un caldo intenso, che secondo i metereologi è pronto a tenere sulla graticola per almeno otto giorni l’Italia, aggravando incendi e siccità, molti italiani si sono messi in viaggio o per iniziare le vacanze o, al contrario, per rientrare in città avendo terminato le ferie.
Confermate, quindi, le previsioni che indicavano bollino rosso nelle giornate del 18 e 19 agosto.
CODE E RALLENTAMENTI IN A14 e A1. Traffico intensissimo con code fino dalla prima mattinata sull’Autobrennero per l’arrivo di vacanzieri tedeschi diretti alle località turistiche della penisola. Traffico molto intenso anche in direzione Nord, soprattutto lungo l’A14 Bologna-Taranto e l’A1 Milano-Napoli, a causa di chi rientra dalle località di villeggiatura del Meridione, e lungo gli itinerari verso le riviere adriatica e del ponente ligure.
Il flusso di veicoli è stato molto sostenuto su varie arterie in particolare del Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Campania e Calabria. La circolazione non ha però creato particolari problemi sulla nuova A3 Salerno-Reggio Calabria, nei tratti ammodernati. E domani, dopo una pausa in serata, sarà un’altra giornata calda sulle strade, anche se i mezzi pesanti non potranno circolare tra le 7 e le 24.
BENE CASE AFFITTO E HOTEL 2 STELLE – Intanto, sul fronte del turismo, continuano i dati negativi relativi a presenze e fatturato. Tra luglio e settembre va in vacanza poco più del 40% degli italiani, a fronte del 48% del 2008, sostiene Assoedilizia, secondo cui il giro d’affari del turismo si ridurrà del 2%-3% e questo è il quinto anno di recessione per il comparto. La media di permanenza in vacanza è di 12 giorni; si è incrementata la spesa media del vacanziere, oltre 900 euro rispetto ai circa 820 euro del 2011, a causa dell’aumento di ristoranti, carburanti, autostrade ecc. Il giro d’affari totale é pari a circa 30 miliardi di euro; gli alberghi registrano un calo delle presenze del 12%, concentrate però negli esercizi di medio-alto livello. Per contro gli hotel a 2 stelle hanno visto, rispetto al 2011, incrementi dal 6 al 16%. Aumenti anche nelle presenze in case di affitto (dal 13 al 16%).
AGRITURISMI PIENI. È un settore che tiene: con le ultime partenze salgono a 2,1 milioni – stima Coldiretti – le presenze
degli ospiti negli agriturismi italiani in agosto, con un
leggero aumento rispetto allo scorso anno.
QUATTRO ANNEGATI. Sul fronte degli incidenti in mare una doppia tragedia si è verificata oggi a Ventimiglia e a Diano Marina, nell’Imperiese. Due anziane donne, una di 70 e l’altra di 75 anni, sono morte in mare probabilmente dopo un malore. La prima è stata trovata già morta vicino alla riva di una spiaggia libera mentre la seconda è morta nello specchio di mare antistante uno stabilimento balneare: soccorsa da bagnini e bagnanti, è deceduta. Un ghanese di 24 anni, poi, è annegato nel fiume Secchia a San Michele dei Mucchietti, nel Modenese, mentre il corpo di un anziano è stato recuperato a Sasso Marconi, nel Bolognese. A Civitavecchia, una bambina di soli tre anni ha rischiato di affogare nella piscina di un complesso residenziale: è ricoverata con riserva di prognosi.
INCENDI AL SUD. I mezzi della flotta aerea dello Stato sono stati impiegati nelle operazioni di spegnimento di 31 incendi boschivi, soprattutto in Campania (9), ma anche in Calabria, Sicilia, Umbria, Lazio, Sardegna, Toscana, Abruzzo e Puglia. Sono stati molti altri, però, i roghi divampati in varie parti d’Italia, specie al centro-sud (42 solo nel Lazio). Agela le fiamme hanno lambito numerose case ed è stato necessario evacuare 70 famiglie, mentre a Marina di Grosseto sono stati sgomberati due camping.