Trafugata la salma di Mike Bongiorno

Redazione
25/01/2011

Nella notte tra il 24 e il 25 gennaio, ad Arona sul lago Maggiore, è stata trafugata la salma di...

Trafugata la salma di Mike Bongiorno

Nella notte tra il 24 e il 25 gennaio, ad Arona sul lago Maggiore, è stata trafugata la salma di Mike Bongiorno, scomparso l’8 settembre del 2009. La scoperta è stata fatta attorno alle 9 del mattino dal custode del cimitero, il quale, trovando la tomba aperta, si è accorto che la bara era sparita.
IL FURTO DI CUCCIA. Sempre nella stessa zona, a Meina, dieci anni fa, si verificò un altro caso analogo e clamoroso: fu trafugata la bara di Enrico Cuccia, storico presidente di Mediobanca, allo scopo di riscatto. Il telefonista della banda fu intercettato e i due autori del furto arrestati: la bara venne ritrovata in un fienile della Val Susa. Nel caso di Mike, finora non sono giunte rivendicazioni, né richieste di denaro.
LA VILLA DI FAMIGLIA. La salma di Mike, stroncato da un infarto durante un soggiorno a Montecarlo, si trovava nel cimitero di Dagnente, anche se Bongiorno, data la sua celebrità, sarebbe potuto essere sepolto al monumentale di Milano. Proprio per sua volontà fu scelto il piccolo cimitero con vista sul lago: a Dagnente, in provincia di Novara, si trova la villa della moglie, Daniela Zuccoli, dove il presentatore aveva trascorso molti momenti felici.
Michele, primogenito di Mike, alla notizia del furto si è detto sgomento e incredulo: «Ci siamo raccolti in famiglia, davvero sgomenti davanti all’accaduto. Non ci sono parole». Sconvolta anche la cantante ed europarlamentare del Pdl, Iva Zanicchi, amica di una vita di Mike: «Una cosa mostruosa», ha commentato.
AL LAVORO IL RIS DI PARMA. Sul nuovo episodio stanno indagando i carabinieri e la scientifica. Del caso si occuperanno anche i carabinieri del Ris di Parma, che hanno raggiunto Arona in elicottero. Secondo i primi accertamenti, non ci sono state effrazioni all’ingresso del cimitero e non sono state rilevate tracce.
REAZIONI DI SGOMENTO. Un fiume di reazioni sconcertate dal mondo degli amici e colleghi di Mike ha seguito la notizia. «Un gesto vile e che mi porta una profondissima tristezza. Un atto di una violenza morale atroce» ha detto la senatrice Ombretta Colli. «Sono sconcertata. E’ un atto vile, disgustoso e di una violenza inaudita» le ha fatto eco Iva Zanicchi. «Sono indignato e dispiaciutissimo. Non ho parole. La ritengo una cosa sacrilega, disgustosa, sporca» ha aggiunto Pippo Baudo. «Non ho parole per commentare un atto così vile»: questa la prima reazione di Fiorello.