Trattativa Stato-mafia, per la Cassazione indizi privi di certezza

Redazione
10/11/2023

Le motivazioni nel verdetto confermano le assoluzioni dell'ex Ros Mario Mori, Antonio Subranni, Giuseppe De Donno e dell'ex parlamentare Marcello Dell'Utri.

Trattativa Stato-mafia, per la Cassazione indizi privi di certezza

«La Corte di assise di appello» ha «invertito i poli del ragionamento indiziario» in quanto «l’esclusione di possibili ipotesi alternative non può supplire alla carenza di certezza dell’indizio», inoltre la Corte di assise di appello di Palermo «non ha osservato il canone dell’oltre ogni ragionevole dubbio quale metodo di accertamento del fatto».

Il verdetto e le assoluzioni

Con queste motivazioni – si legge nel verdetto 45506 della Cassazione depositato venerdì 10 novembre – gli ‘ermellini’ hanno confermato l’assoluzione nel processo sulla presunta trattativa Stato-Mafia degli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Antonio Subranni, Giuseppe De Donno e per l’ex parlamentare Marcello Dell’Utri.