Treviso, 92enne colto da un malore travolge un 16enne in moto: morto in ospedale

Valentina Sammarone
31/01/2024

L'incidente è avvenuto a Pagnano d'Asolo ed è costato la vita al giovane. Tra gli amici si accende la polemica sugli anziani alla guida. Il comandante della polizia locale: «Alcuni ignorano che nel 1992 è cambiato il codice».

Treviso, 92enne colto da un malore travolge un 16enne in moto: morto in ospedale

A Pagnano d’Asolo, provincia di Treviso, un anziano 92enne, Angelo Fantato, alla guida della sua Citroen Berlingo è stato colto da un malore provocando un incidente mortale a discapito di un 16enne in moto, Thimoty Dal Bello, morto in ospedale martedì 30 gennaio. Dopo essersi diffusa la notizia, tra le chat degli amici della vittima monta la polemica sugli anziani alla guida: «Sono mine vaganti».

La dinamica dell’incidente in provincia di Treviso

Thimoty era un giovane di 16 anni di Casella d’Asolo appassionato di meccanica e motori, studente al Cfp di Fonte. Aveva appena ottenuto la patente e possedeva una moto Ktm arancione. L’incidente è stato causato da Angelo Fantato, pensionato di 92 anni di San Zenone degli Ezzelini, che ha perso il controllo della sua Citroen Berlingo a causa di un malore. L’anziano, con la moglie disabile a bordo, ha travolto il gruppo di giovani motociclisti, compreso il 16enne Thimoty, in una rotatoria lungo la Schiavonesca Marosticana. Le condizioni di Thimoty si sono aggravate rapidamente nella serata di domenica 28 gennaio, poche ore dopo l’incidente. Nonostante il trasferimento d’urgenza nel reparto di terapia intensiva neurochirurgica dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, il giovane è entrato in coma, l’encefalogramma è diventato piatto e il suo cuore si è fermato.

La rabbia degli amici contro gli anziani alla guida

Con il peggiorare del quadro clinico di Thimoty, gli amici hanno espresso il loro dolore nelle chat e sui social. Alcuni hanno lamentato la presenza di leggi che permettono a persone di 92 anni di guidare, definendoli «mine vaganti». «Se n’è andato perché in Italia c’è la legge del c***o che lascia la patente anche a quelli che hanno 92 anni e con niente perdono il controllo della macchina», scrive un altro ragazzo. Attualmente, in Veneto, ci sono numerose patenti detenute da persone over 90, secondo una ricerca di Facile.it. Il comandante della polizia locale di Treviso, Andrea Gallo ha spiegato: «L’anno scorso abbiamo avviato una serie di incontri proprio nei centri anziani per rispolverare un po’ le regole del codice della strada molti anziani hanno conseguito la patente con il vecchio codice della strada e spesso proprio in questi incontri hanno ammesso di non essere completamente a conoscenza delle regole del codice approvato nel 1992».