Trovato cadavere speleologo scomparso

Redazione
11/10/2010

È stato ritrovato morto per annegamento l’11 ottobre uno speleologo francese scomparso il 3 ottobre in una grotta di Labastide-de-Virac,...

Trovato cadavere speleologo scomparso

È stato ritrovato morto per annegamento l’11 ottobre uno speleologo francese scomparso il 3 ottobre in una grotta di Labastide-de-Virac, nell’Ardeche, nel Sud della Francia. Secondo quanto riferito dal prefetto di Largentiere, Jean Rampon, il corpo di Eric Establie, questo il nome dello speleologo, è stato trovato a 780 metri dall’ingresso dalla grotta da due sub britannici che erano partiti il 10 ottobre alla sua ricerca.
Era dal 3 ottobre che la Francia seguiva con trepidazione la sorte dello speleo-sub di 45 anni, considerato uno dei migliori su scala internazionale. L’uomo non è mai risalito dall’immersione che aveva effettuato per realizzare un rilevamento topografico in una grotta sommersa alla Dagonniere du Gard.
Sul posto era stato organizzato un team di soccorritori internazionali. Dopo sei giorni di ricerche, sabato 9 ottobre era sorta la prima speranza quando i due sub inglesi, discesi a loro volta nella grotta, avevano sentito dei rumori. Si era allora pensato che Establie fosse ancora in vita e avesse trovato rifugio in una “tasca d’aria” individuata a circa un chilometro dall’ingresso della galleria. Speranze rivelatesi vane nella giornata di lunedì 11 ottobre.