Trump ferma le nuove sanzioni contro Kim imposte dal Tesoro

Trump ferma le nuove sanzioni contro Kim imposte dal Tesoro

22 Marzo 2019 18.53
Like me!

Donald Trump smentisce clamorosamente il Dipartimento del Tesoro americano che aveva annunciato giovedì 21 marzo nuove sanzioni contro la Corea del Nord. «Ho ordinato il ritiro di queste ulteriori sanzioni!», ha twittato il presidente americano tra lo stupore generale. «Al presidente Trump piace il presidente Kim Jong Un e non pensa che nuove sanzioni siano necessarie», ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders.

La Corea del Nord, intanto, si è ritirata dall'ufficio di collegamento di Kaesong, lungo il confine con il Sud, lasciando l'iniziativa definita a settembre 2018 a sostegno del miglioramento dei rapporti e del dialogo intercoreano. Lo ha reso noto con un comunicato il ministero dell'Unificazione di Seul, secondo cui la decisione segue lo stallo del negoziato sul processo di pace e di denuclearizzazione dopo il nulla di fatto del summit Usa-Corea del Nord di fine febbraio ad Hanoi.

RITIRO A SORPRESA

Il Nord ha comunicato la decisione al Sud in una riunione tenuta in giornata tra i funzionari delle parti di questa mattina, riferendo le disposizioni di Pyongyang. Subito dopo, secondo il ministero delle Unificazione sudcoreano, il team del Nord è andato via, senza spiegare le ragioni alla base del cambiamento di rotta che spinge il dossier nordcoreano verso il passato. Il viceministro Chun Hae-sung, riferisce l'agenzia Yonhap, ha espresso «disappunto sulla mossa esprimendo la speranza che il Nord possa riportare gli uffici di Kaesong alla piena operatività il più presto possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *