Trump choc contro i migranti: «Avvelenano il sangue Usa»

Redazione
17/12/2023

Nel corso di un comizio nel New Hampshire il tycoon ha ribadito che, se tornerà alla Casa Bianca, inasprirà le leggi sull'immigrazione del suo primo mandato: secondo la Cnn avrebbe un piano per costruire dei campi di detenzione.

Trump choc contro i migranti: «Avvelenano il sangue Usa»

Per Donald Trump i migranti «stanno avvelenando il sangue Usa». Il tycoon, che punta a riconquistare la Casa Bianca, lo ha detto nel corso di un comizio nel New Hampshire. La retorica anti-migranti dell’ex presidente non è una novità ma a Durham, a poche settimane dalla primarie dei repubblicani in Iowa, ha raggiunto nuove vette di aggressività.

Frase choc di Donald Trump durante un comizio repubblicano nel New Hampshire: «I migranti avvelenano il sangue Usa»
Un sostenitore di Donald Trump (Getty Images).

Trump ha un piano per realizzare dei campi di detenzione per i migranti

Trump aveva già espresso questo concetto a ottobre: Joe Biden aveva risposto che parlare di «sangue dell’America avvelenato riecheggia frasi usate dai nazisti». Secondo la Cnn, Trump vorrebbe attuare una politica anti-immigrati ancora più dura di quella del primo mandato: The Donald, saldamente in testa nei sondaggi tra i candidati repubblicani, ha un piano per realizzare dei campi di detenzione negli Stati Uniti, dove rinchiudere i migranti in attesa di rimpatrio forzato.

Frase choc di Donald Trump durante un comizio repubblicano nel New Hampshire: «I migranti avvelenano il sangue Usa»
Il comizio di Donald Trump a Durham, New Hampshire (Getty Images).

Trump: «A novembre 2024 schiacceremo il corrotto Biden»

Aizzando i circa 4 mila sostenitori presenti, Trump promesso: «Vinceremo le primarie del New Hampshire, poi schiacceremo il corrotto Biden a novembre», quando si terranno le presidenziali Usa. Nel corso del comizio, Trump ha definito «ragazzino viziato» il governatore dello Stato, Chris Sununu, che ha appena dato il suo sostegno a Nikki Haley, a sua volta bollata come “Rino” (Republicans only in name, cioè repubblicani solo di nome) dall’ex presidente. Il New Hampshire il 23 gennaio sarà il secondo Stato a ospitare le primarie dei repubblicani, dopo l’Iowa.