Vittoria schiacciante di Trump in Iowa: DeSantis secondo, Haley terza

Redazione
16/01/2024

Risultato storico dell'ex presidente Usa alle primarie Gop dello Stato. Il tycoon ha superato il 51 per cento dei consensi battendo il governatore della Florida e l'ex governatrice del South Carolina. Il prossimo appuntamento sarà nel New Hampshire.

Vittoria schiacciante di Trump in Iowa: DeSantis secondo, Haley terza

Donald Trump ha vinto le primarie repubblicane in Iowa. Un risultato storico per il tycoon che arriva dopo mesi in cui è stata messa in discussione la sua partecipazione al voto in alcuni Stati. Prima in Colorado, poi in Maine e alla fine anche in Illinois e Massachusetts. Il risultato dei caucus è chiaro: l’ex presidente Usa ha doppiato lo storico record di Bobe Dole del 1988 e ha staccato il secondo candidato di oltre 30 punti. Trump veleggia verso il 51 per cento seguito dai suoi principali sfidanti: Ron DeSantis, governatore della Florida, con il 21,2 per cento e Nikki Haley, ex governatrice del South Carolina, con il 19 per cento. Vivek Ramaswamy si è fermato al 7,7 per cento e ha annunciato il suo ritiro. Stando ai risultati parziali, in Iowa sui 40 delegati dello Stato per la convention Gop Donald Trump ne ha ottenuti 20, Ron De Santis 8 e Nikky Haley 7. Il prossimo appuntamento sarà quello del voto nel New Hampshire, dove l’ex ambasciatrice all’Onu è meglio posizionata di De Santis.

Trump ringrazia la sua base elettorale

Non è mancato il discorso post voto. Cominciato con un appello all’unità del partito: «Dobbiamo unirci, succederà presto», ha detto Trump. E poi le priorità elettorali: «Sigillare il confine contro l’invasione di un numero di persone superiore agli abitanti di New York provenienti da carceri e manicomi, molti terroristi» e ha promesso «deportazioni» mai viste dai tempi di Eisenhower. «Voglio ringraziare la meravigliosa gente dell’Iowa», ha sottolineato l’ex presidente congratulandosi con Ron DeSantis e Nikki Haley. Il tycoon ha anche rivolto un ringraziamento alla moglie Melania, «l’ex First Lady e forse la futura». Trump ha anche menzionato la suocera, morta qualche giorno fa.