Tunisia, Moody’s abbassa il rating

Redazione
19/01/2011

Dopo la ritirata dal neoproclamato governo di unità nazionale di quattro ministri (leggi lo scenario tunisino) martedì 18 gennaio, l’agenzia...

Dopo la ritirata dal neoproclamato governo di unità nazionale di quattro ministri (leggi lo scenario tunisino) martedì 18 gennaio, l’agenzia di rating Moody’s ha abbassato il rating della Tunisia. L’outlook dei conti pubblici è passato da stabile a negativo. La ragione, ha scritto l’agenzia in una nota, è causato dalle «significative incertezze economiche e politiche» che pesano sul Paese dopo i gravi disordini che hanno portato all’inatteso cambiamento di regime. 
Moody’s ha anche modificato il rating sui depositi in valuta estera (a Baa2),  il rating sul breve termine a P-3 da P-2 e le valutazioni della Banca Centrale, da Baa2 a Baa3. L’istituto ha affermato che «le agitazioni in corso, oltre che la situazione politica, mettono a repentaglio ulteriormente la stabilità futura del paese».
Intanto, oltre al caos politico, la Tunisia soffre anche per il calo del turismo, che rappresenta il 5% del Prodotto interno lordo nazionale ed è fermo. Il segretario generale dell’Organizzazione mondiale del turismo (Omt), Taleb Rifai, ha detto che il Paese tornerà presto ai livelli di visitatori pre-crisi. Ma tutti i principali tour operator stanno cancellando i pacchetti nella nazione.