Ucraina, il Pil crolla dell’8% nel 2014: dato peggiore delle previsioni

02 Ottobre 2014 10.32
Like me!

Il Pil ucraino è destinato a crollare dell’8% nel 2014.
La causa è la grave crisi economica, che attanaglia la Repubblica ex sovietica sconvolta dalla guerra nelle regioni sud-orientali.
Il tracollo del prodotto interno lordo di Kiev è stato reso noto da Qimiao Fan, capo della delegazione in Ucraina della Banca mondiale, che a giugno aveva previsto una riduzione di un più modesto 5%.
«Prevediamo», ha spiegato Fan, «che il Pil ucraino nel 2014 si contrarrà dell’8% e nel 2015 dell’1%».
«ATTUARE LE RIFORME». Il dirigente della Banca mondiale ha quindi affermato che «solo l’attuazione delle riforme» consentirà a Kiev di superare la complicata situazione economica.
«La Banca mondiale», ha poi aggiunto il responsabile, «è pronta a sostenere il governo ucraino in questi difficili tempi di cambiamento».
In precedenza il ministro delle Finanze Aleksandr Shlapak non aveva escluso una riduzione del Pil del 7% quest’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *