Ucraina, presidente Poroshenko: accordo dopo difficili negoziati – La notizia

Redazione
12/02/2015

Minsk (askanews) – L'estenuante maratona negoziale in Bielorussia ha portato a un accordo per il cessato il fuoco in Ucraina...

Minsk (askanews) – L'estenuante maratona negoziale in Bielorussia ha portato a un accordo per il cessato il fuoco in Ucraina a partire dal 15 febbraio 2015. I termini dell'intesa sono stati annunciati anche dal presidente ucraino Petro Poroshenko.’Il gruppo di contatto ha firmato il documento che è stato preparato in un clima di grande tensione, dopo difficili negoziati. Il risultato principale conseguito prevede un totale e incondizionato cessate il fuoco a partire dalle mezzanotte tra il 14 e il 15 febbraio. Nell'intesa, ha aggiunto Poroshenko, è previsto un preciso impegno a ritirare tutte le truppe straniere e tutti i mercenari dal territorio ucraino in un rapido futuro’.Le trattative di Minsk erano considerate dai leader europei, guidati da Angela Merkel e da François Hollande, l'ultima spiaggia per evitare a un'Ucraina quasi in bancarotta sconfitte militari sempre più devastanti da parte delle milizie filorusse, padrone delle regioni orientali del paese e, secondo Kiev e i paesi occidentali, sostenute e pesantemente equipaggiate dalla Russia di Putin. A sostegno del governo ucraino si è mobilitato anche il Fondo monetario internazionale che per bocca del suo direttore Christine Lagarde ha annunciato un nuovo programma di finanziamento da 17,5 miliardi di dollari.(Immagini Afp)