Ue, raggiunto l’accordo sul pacchetto aggiuntivo da 50 miliardi per l’Ucraina

Redazione
01/02/2024

Lo ha annunciato Michel, presidente del Consiglio Europeo. L'intesa dopo mesi di ostruzionismo da parte di Orban. Zelensky esulta: «Importante l'unità dei 27 membri sugli aiuti a Kyiv».

Ue, raggiunto l’accordo sul pacchetto aggiuntivo da 50 miliardi per l’Ucraina

«Abbiamo un accordo. Tutti i 27 leader hanno concordato un pacchetto di sostegno aggiuntivo di 50 miliardi di euro per l’Ucraina all’interno del bilancio dell’Ue. Questo garantisce un finanziamento costante, a lungo termine e regolare per l’Ucraina». Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel, aggiungendo che «l’Ue sta assumendo la leadership e la responsabilità del sostegno all’Ucraina», perché «sa cosa c’è in ballo».

Da mesi Orban bloccava i finanziamenti destinati all’Ucraina

Al Consiglio europeo straordinario convocato il primo febbraio si è svolta una sorta di resa dei conti sul pacchetto da 50 miliardi per l’Ucraina tra i leader dell’Ue e Viktor Orban, che da mesi bloccava i finanziamenti destinati a Kyiv. La somma da stanziare rientra in una revisione del Quadro finanziario pluriennale (Mff) 2021-27 dell’Ue, per la cui approvazione serve l’unanimità del Consiglio Europeo. Nei giorni scorsi l’Ungheria, dopo mesi di ostruzionismo, aveva dichiarato che avrebbe revocato il veto, ma solo se il bilancio fosse stato rivisto ogni anno del prossimo periodo di finanziamento quadriennale. Il resto del Consiglio europeo si era detto disponibile a una discussione annuale sugli aiuti a Kyiv, ma non a concedere all’Ungheria il diritto di veto sul bilancio a cadenza regolare.

Lo ha annunciato Michel, presidente del Consiglio Europeo. L'intesa dopo mesi di ostruzionismo da parte di Orban. Zelensky esulta: «Importante l'unità dei 27 membri sugli aiuti a Kyiv».
Stretta di mano tra Olaf Scholz e Viktor Orban (Getty Images).

Zelensky: «Importante l’unità dell’Ue sugli aiuti a Kyiv»

«È molto importante che la decisione sia stata presa da tutti e 27 i leader, il che dimostra ancora una volta la forte unità dell’Ue», ha affermato Volodymyr Zelensky, sottolineando di essere grato ai leader dell’Unione europea per aver creato un nuovo strumento da 50 miliardi di euro per il suo Paese. «Il continuo sostegno finanziario dell’Ue all’Ucraina rafforzerà la stabilità economica e finanziaria a lungo termine, che non è meno importante dell’assistenza militare e della pressione delle sanzioni sulla Russia», ha aggiunto. Secondo il premier ucraino Denys Smyhal, l’accordo sugli aiuti dell’Ue a Kyiv aiuterà a realizzare una «vittoria comune».