Uefa, Boban si dimette e attacca il presidente Ceferin: «Totale disapprovazione»

Redazione
25/01/2024

L’ex calciatore del Milan era stato nominato “Head of football” nel 2021. Alla base dell’addio la volontà del capo del massimo organismo del calcio europeo di modificarne lo statuto, in modo da rendere possibile un terzo mandato.

Uefa, Boban si dimette e attacca il presidente Ceferin: «Totale disapprovazione»

Zvonimir Boban si è dimesso dalla Uefa. L’ex calciatore del Milan e della Croazia era stato nominato “Head of football” dal presidente Aleksander Ceferin nell’aprile 2021 e da allora si è occupato, tra l’altro, della creazione del Football Board Uefa e del Youth Football Forum. Alla base dell’addio di Boban al massimo organismo del calcio europeo c’è la scelta di Ceferin di modificarne lo statuto.

Uefa, Zvonimir Boban si dimette da "Head of football" e attacca il presidente Aleksander Ceferin: «Totale disapprovazione».
Aleksander Ceferin (Getty Images).

Boban: «Non faccio il fenomeno, perché di certo non sono l’unico a pensarla così»

«Ho parlato e discusso con il presidente dell’Uefa riguardo ad un problema nato durante l’ultimo meeting dell’esecutivo ad Amburgo. Si tratta di una proposta al Congresso di febbraio, per modificare lo statuto dell’Uefa e consentire allo stesso presidente di potersi candidare nuovamente dopo questo mandato che doveva essere il suo ultimo», ha spiegato Boban, aggiungendo di aver manifestato «grande preoccupazione e totale disapprovazione», incassando sostanzialmente indifferenza da parte di Ceferin, che non vede nella questione alcun «problema legale né tantomeno etico-morale». Paradossalmente, ha evidenziato Boban, «nel 2017 è stato proprio Ceferin a proporre e avviare un pacchetto di riforme che negavano chiaramente tale possibilità», in modo da proteggere l’Uefa dalla «bad governance del vecchio sistema». E poi: «Capisco bene che nulla è ideale, nemmeno io, e so bene che bisogna accettare la logica del compromesso, ma di fronte a questo fatto, se lo accettassi, andrei contro i principi e i valori comuni in cui credo fermamente. E non faccio il fenomeno, perché di certo non sono l’unico a pensarla così».

Il comunicato dell’Uefa: «Buona fortuna a Boban per i suoi impegni futuri di carriera»

Dalla rielezione di Ceferin ad aprile 2023, che ne ha prolungato la presidenza iniziata nel 2016, sembra essere cresciuto il malcontento nei confronti del suo operato. «La Uefa annuncia la partenza di Zvonimir Boban dall’organizzazione di comune accordo. Boban è entrato nell’organizzazione nel 2021 come capo del calcio e ha avviato diversi progetti significativi nello sviluppo tecnico, tra cui la creazione dello Uefa Football Board e dello Youth Football Forum. La Uefa esprime la sua gratitudine a Boban per il suo servizio dedicato e gli augura buona fortuna per i suoi impegni futuri di carriera», recita il (freddo) comunicato dell’Uefa.