Un orso polare addormentato su un iceberg alla deriva: lo scatto vincitore del Wildlife Photographer of the Year People’s Choice Award

Redazione
07/02/2024

L’immagine del fotografo dilettante Nima Sarikhani, intitolata “Letto di ghiaccio”, «è una rappresentazione visiva degli impatti dannosi del riscaldamento climatico», ha spiegato il direttore del Natural History Museum di Londra, che organizza il concorso.

Un orso polare addormentato su un iceberg alla deriva: lo scatto vincitore del Wildlife Photographer of the Year People’s Choice Award

Un giovane orso polare addormentato su un piccolo iceberg nell’estremo nord, al largo dell’arcipelago norvegese delle Svalbard. Grazie a questo scatto simbolo della trasformazione dell’Artico e in generale del cambiamento climatico, intitolato “Letto di ghiaccio”, il fotografo dilettante Nima Sarikhani si è aggiudicato il prestigioso Wildlife Photographer of the Year People’s Choice Award.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nima Sarikhani (@nsarikhani)

Le foto finaliste del concorso saranno esposte fino al 30 giugno al Natural History Museum di Londra

Nato nel 1965, il Wildlife Photographer of the Year People’s Choice Award è un concorso internazionale annuale di fotografia naturalistica organizzato dal Natural History Museum di Londra, che aveva scelto i 25 scatti finalisti tra 49.957 immagini provenienti da 95 Paesi. «La fotografia mozzafiato e toccante di Sarikhani ci permette di vedere la bellezza e la fragilità del nostro pianeta», ha affermato il direttore del museo, Douglas Gurr, aggiungendo che si tratta di «un promemoria del forte legame tra un animale e il suo habitat» e definendola una «rappresentazione visiva degli impatti dannosi del riscaldamento climatico». Le foto finaliste del concorso saranno esposte fino al 30 giugno al Natural History Museum.