Una decina di indagati per Mps: nessun politico

Una decina di indagati per Mps: nessun politico

02 Febbraio 2013 16.45
Like me!

Una decina di indagati, tutti ex dirigenti di banca, nessun politico. L’inchiesta sullo scandalo dei derivati che ha travolta il Monte paschi di Siena comincia ad arricchirsi di nomi e cognomi.
«Ordinaria attività istruttoria», hanno fatto sapera della procura del capoluogo di provincia toscano, che cerca di risolvere il mistero su che fine abbia fatto la plusvalenza ricavata nel 2007 con l’acquisizione di Antonveneta da Santander per circa 10 miliardi di euro.
SI COMINCIA IL 4 FEBBRAIO. E sono proprio i manager che all’epoca dei fatti si occupavano di gestire l’area finanza del Monte paschi che devono ora rispondere alle domande degli inquirenti, che li sospettano di associazione a delinquere, false comunicazioni, ostacolo alla vigilanza, aggiotaggio, turbativa e truffa.
Gli interrogatori dovrebbere iniziare la mattina di lunedì 4 febbraio, con la testimonianza di Antonio Rizzo, ex funzionario della banca tedesca Dresdner che dovrebbe spiegare l’eventuale coinvolgimento di Gianluca Baldassarri e Matteo Pontone in una sorta di «banda del 5%» ai danni di Mps.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *