Ursula von der Leyen eletta presidente della Commissione Ue

L'ex ministra della Difesa tedesca eletta dal parlamento europeo con soli 9 voti di scarto. Il blocco di sovranisti e Verdi non basta a fermare la candidata dell'asse franco-tedesco.

16 Luglio 2019 19.34
Like me!

L’ex ministra della Difesa tedesca Ursula von der Leyen, designata dai Ventotto a succedere a Jean-Claude Juncker, è stata eletta presidente della Commissione Ue dal parlamento europeo.

La von der Leyen è stata eletta con soli 383 voti a favore a fronte della maggioranza necessaria prevista di 374 voti. Quindi per soli 9 voti. I contrari sono stati 327. Ad annunciarlo è stato il presidente del parlamento europeo David Sassoli.

DETERMINANTE (ANCHE) IL VOTO DEL M5S

L’annunciato voto favorevole del M5s potrebbe essere risultato determinante per l’elezione. La maggioranza a Strasburgo, composta da Ppe-S&D-Liberali, conta infatti 444 eurodeputati ma, escludendo i 14 sì dei pentastellati, l’ex ministro della Difesa avrebbe potuto contare solo su 369 voti delle forze pro-europeiste, cinque in meno della maggioranza richiesta di 374 sì. «Senza i nostri voti, determinanti, oggi saremmo davanti a una crisi istituzionale senza precedenti in Europa», ha scritto in una nota la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo. «Siamo stati l’ago della bilancia». «È gravissimo il voto europeo: Von der Leyen passa grazie all’asse Merkel, Macron, Renzi, 5stelle. Avrebbe potuto essere una svolta storica: la Lega è stata coerente con le posizioni espresse finora, ha tenuto fede al patto con gli elettori e difende l’interesse nazionale», si legge in una nota della Lega.

MENO VOTI DI JUNCKER E BARROSO

Nell’elezione da parte del Parlamento europeo von der Leyen ha ricevuto meno voti rispetto ai suoi predecessori Jean-Claude Juncker, che ottenne il 56,19% dei voti della plenaria di Strasburgo, e José Barroso, che nel suo secondo mandato ebbe il 51,9%. La tedesca, rende noto il Parlamento europeo, si è fermata infatti al 51,27% dei voti.

«EUROPA FORTE E UNITA»

«Mi sento molto onorata sono sopraffatta, la fiducia che riponete in me la riponete nell’Europa, un’Europa forte e unita da Est a Ovest, da Nord a Sud, pronta a combattere per il futuro invece che contro se stessa. Il compito che dovrò affrontare pesa su di me ed il mio lavoro comincia adesso», ha detto la von der Leyen. «Ringrazio tutti i membri del parlamento europeo che hanno deciso di votare per me, ma il mio messaggio è lavoriamo insieme in modo costruttivo», ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *