Usa, pugnalata a morte la presidente della sinagoga di Detroit

Redazione
22/10/2023

Per la polizia l'omicidio è avvenuto dentro l'abitazione della 40enne. La vittima, dopo essere stata colpita con diverse coltellate, si è poi trascinata fuori in cerca di aiuto. Sconosciuto il movente. Il sindaco di Detroit: «Lascia un vuoto enorme nella comunità».

Usa, pugnalata a morte la presidente della sinagoga di Detroit

Samantha Woll, 40 anni, leader di un tempio progressista e vicino al partito democratico, è stata trovata senza vita in una pozza di sangue fuori da casa. Secondo le prime ricostruzioni della polizia il suo assassinio l’ha colpita con ferocia e più volte con un coltello. Il sindaco di Detroit, Mike Duggan, ha detto che la morte della presidentessa «lascia un vuoto enorme nella comunità» ricordando che solo poche settimane fa avevano celebrato insieme la fine dei lavori della sinagoga.

Sconosciuto il movente

«Siamo scioccati e rattristati nell’apprendere della morte inaspettata di Samantha Woll», ha riferito il tempio in una nota. La polizia per ora non si sbilancia su un movente ma ritiene che l’omicidio sia avvenuto dentro casa e che poi la vittima si sia trascinata fuori in cerca di aiuto, lasciando dietro di sé «una scia di sangue».

Il ricordo della deputata Slotkin

Woll aveva anche lavorato in passato con la deputata Elissa Slotkin, che l’ha ricordata con un post sui social media. «Ha dedicato la sua breve vita alla costruzione della comprensione tra le fedi, portando la luce di fronte all’oscurità». La deputata dem ha spiegato che la presidente ha lavorato per lei aiutandola a creare l’ufficio e guidandolo durante il suo primo mandato. «Mi fa male il cuore ad aver perso qualcuno così dedito al servizio verso gli altri in un atto così insensato. Mi mancherà il suo incessante desiderio di servire e il suo sorriso luminoso».