Usa: uomo diventa donna, colpa delle pillole contro la calvizie

Usa: uomo diventa donna, colpa delle pillole contro la calvizie

23 Ottobre 2013 13.10
Like me!

William McKee, 38enne americano, ha fatto causa alla casa farmaceutica Merck in quanto sostiene che il farmaco Propecia, da loro prodotto e da lui assunto per curare la calvizie, lo avrebbe trasformato in una donna.
«CERCAVO DI CURARE LA CALVIZIE». Tutto ha avuto inizio nel mese di ottobre del 2008 quando McKee, ingegnere informatico, aveva deciso di acquistare il farmaco – considerato dalle autorità generico e venduto quindi anche nei supermercati- per riuscire a curare quello che per lui era un antiestetico problema, la calvizie appunto, tanto comune a molti uomini.
GLI SPUNTA IL SENO E SI ALLARGANO I FIANCHI. Ha assunto il farmaco per 9 mesi, nei quali l’ingegnere ha riscontrato degli effettivi cambiamenti, peccato però non si trattasse della sua capigliatura, bensì di tutto il resto del corpo. In una intervista al New York Post McKee ha rivelato che il suo petto indurito da anni di palestra aveva cominciano ad ammorbidirsi, finché «non è spuntato il seno, vistoso anche da sotto i miei vestiti». Il racconto della mutazione è continuato: «Le mie spalle rigide sono divenute più cadenti, assumendo una posizione più femminile, e i miei fianchi sono diventati più ampi, come nel corpo di una donna».
MUTAZIONE ANCHE A LIVELLO SENTIMENTALE. Ma non era tutto: secondo McKee anche i suoi sentimenti hanno iniziato a subire cambiamenti, variando persino le sue preferenze sessuali.
WILLIAM DIVENTA MANDI. Così, dopo anni di terapie passati cercando di curare la depressione, dovuta non solo al mutamento ma anche alla separazione dalla moglie dopo 10 anni di matrimonio, ora William McKee è diventato ufficialmente Mandi McKee.
Un passaggio forzato, nato più dalla necessità che dalla volontà, come afferma lo stesso protagonista della vicenda attraverso il suo blog, creato appositamente per raccontare la sua storia.
NON È L’UNICO CASO DI ‘MUTAZIONE’. Mandi ha chiesto un cospicuo risarcimento alla ditta Merck. Ma non sarebbe l’unico individuo trasformato dal farmaco: infatti altre 27 persone hanno intentato causa, in quanto il farmaco Propecia avrebbe alterato la loro sessualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *