Vaiolo delle scimmie, dieci casi a Firenze

Redazione
30/01/2024

Avevano passato una serata in una discoteca nel capoluogo toscano. Non sono in condizioni di salute preoccupanti. Le autorità sanitarie della regione stanno ricostruendo la mappa dei contagi.

Vaiolo delle scimmie, dieci casi a Firenze

A Firenze dieci persone sono risultate positive al vaiolo delle scimmie. Secondo le prime ricostruzioni, i casi sono emersi a partire dalla seconda settimana di gennaio e le autorità sanitarie hanno già avviato le dovute ricerche per ricostruire la mappa dei contagi e risalire a eventuali altri casi. Ne dà notizia la Repubblica.

I sintomi del virus sono febbre, eruzioni cutanee e linfonodi ingrossati 

Secondo le prime ricostruzioni, sette delle dieci persone risultate positive provengono da province diverse della regione Toscana, ed erano state in una discoteca nell’hinterland di Firenze. Nessuno di loro è in condizioni di salute preoccupanti. Il vaiolo delle scimmie è un virus che si manifesta attraverso eruzione cutanee, febbre e linfonodi ingrossati. L’Istituto superiore di Sanità spiega che tra gli esseri umani il contagio può avvenire in modo uguale ad altre tipologie di virus, cioè con una vicinanza stretta e prolungata con un sintomatico, lo scambio salivare, i rapporti sessuali e il contatto fisico con lesioni cutanee.

LEGGI ANCHE: Vaccino vaiolo delle scimmie: come funziona?