Vanessa Ballan uccisa con otto coltellate, una ha trapassato il cuore: i risultati dell’autopsia

Redazione
22/12/2023

Secondo quanto emerso dall'esame autoptico, la donna è stata anche picchiata prima di essere colpita con un'arma da taglio. Sei fendenti hanno provocato ferite profonde, perforando anche i polmoni.

Vanessa Ballan uccisa con otto coltellate, una ha trapassato il cuore: i risultati dell’autopsia

L’autopsia effettuata sul corpo di Vanessa Ballan ha rivelato che la donna è stata uccisa con otto coltellate, di cui sei profonde e due superficiali. L’esame autoptico è stato condotto dal medico legale Antonello Cirnelli, incaricato dalla Procura di Treviso, nella mattinata del 22 dicembre 2023. Tre giorni prima, il 19, la 27enne è stata uccisa nell’ingresso di casa sua a Spinedo, piccola frazione del comune di Riese Pio X, che si trova in provincia di Treviso. Due dei fendenti, ha spiegato l’Ansa, hanno lesionato entrambi i polmoni. Un’altra coltellata, invece, ha trapassato il cuore da parte a parte.

Vanessa Ballan uccisa con otto coltellate, una ha trapassato il cuore i risultati dell'autopsia
Il coltello (ANSA).

Vanessa è stata anche picchiata

Dall’esame è emerso anche che l’assassino avrebbe girato l’asse della mano con cui impugnava il coltello, per rendere il colpo letale. Inoltre, i medici hanno accertato che Vanessa Ballan è stata picchiata prima dell’accoltellamento. Sul cadavere della donna sono state trovate ferite sulle mani e contusioni anche sul capo e sul volto. La 27enne era anche incinta di dodici settimane. Nei prossimi giorni saranno disposti ulteriori test, tanto sul corpo di Vanessa quanto sul feto, per stabilire la paternità.

In stato d’arresto Fandaj Bujar

Accusato del femminicidio di Vanessa Ballan è il 41enne Fandaj Bujar. L’uomo, di origini kosovare, è stato prima fermato e poi arrestato il 21 dicembre, due giorni dopo l’omicidio. La vittima e il presunto assassino, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, avevano avuto una relazione in passato. Lei lo ha anche denunciato per stalking. Per questo a Bujar è stato contestato l’omicidio aggravato. Attualmente si trova nel carcere di Treviso e ha evitato di parlare con il magistrato. Secondo la procura, potrebbero esserci gli elementi per contestare la premeditazione del delitto.