«Vendita di deputati sembra corruzione»

Redazione
09/12/2010

Le notizie di compravendita di deputati da parte della maggioranza fanno pensare non solo ad un «scandalo» ma addirittura ad...

«Vendita di deputati sembra corruzione»

Le notizie di compravendita di deputati da parte della maggioranza fanno pensare non solo ad un «scandalo» ma addirittura ad un reato di corruzione. Lo ha detto il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, durante una conferenza stampa sul federalismo fiscale il 9 dicembre, commentando articoli usciti sulla stampa nazionale.
«Non so, ha detto Bersani, se non quello che leggo sui giornali a proposito di questa campagna acquisti. Ma se uno si rivolge a un parlamentare per convincerlo non solo sul profilo culturale, politico o ideale, ma anche sul piano materiale, e lo dico per ipotesi, è solo uno scandalo o anche un reato di corruzione? Non lo so, ma chiedo agli esperti di chiarirlo».
Bersani non ha però intenzione di denunciare alla Procura i presunti episodi di corruzione: «Capisco che per i parlamentari non c’é vincolo di mandato, che c’é il libero convincimento. La mia è una curiosità di scuola. Gli esperti si esercitino a dirimere questa questione, perché sento girare voci che mi preoccupano».