Come sono andate le vendite di auto in Europa ad aprile 2019

Le nuove immatricolazioni sono scese dello 0,5% rispetto al 2018 mettendo a segno l'ottavo calo mensile consecutivo. Languono i mercati in Germania e Regno Unito. Male anche Fca che scende del 3%.

17 Maggio 2019 06.08
Like me!

Ancora segno negativo per il mercato delle auto in Europa. Ad aprile le immatricolazioni nei 28 Paesi dell'Unione Europea più Efta (Svizzera, Norvegia e Islanda) sono state 1.344.863, lo 0,5% in meno rispetto allo stesso mese dello scorso anno. I dati sono dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei. Nei primi quattro mesi dell'anno, le immatricolazioni sono calate del 2,5% a quota 5.491.050. Quello di aprile è stato l'ottavo calo mensile consecutivo.

MERCATO IN CALO IN GERMANIA E REGNO UNITO

Tra i maggiori mercati europei, il risultato migliore lo realizza la Spagna, dove ad aprile le immatricolazioni hanno fatto registrare un aumento del 2,6% grazie alla spinta delle vendite alle aziende e alle società a noleggio. In Italia l'incremento è stato dell'1,5%, mentre il mercato francese è stabile: cresce dello 0,4% ad aprile e cala dello 0,4% nei primi quattro mesi. Lievemente negativo è il mercato tedesco, con cali dell'1,1% in aprile e dello 0,2% nel periodo gennaio-aprile. Fanalino di coda il Regno Unito, che contiene le perdite al 4,1% ad aprile e al 2,7% nel primo quadrimestre.

ALTRO CALO PER LE VENDITE DI FCA

Il Gruppo Fca ha immatricolato ad aprile 88.755 auto nell'Europa dei 28 più i Paesi dell'Efta (Svizzera, Islanda e Norvegia), il 3% in meno rispetto allo stesso mese del 2018. La quota scende dal 6,8% al 6,6%. Nei primi quattro mesi dell'anno il calo è stato dell'8,8%, con le vendite che si sono fermate a 348.672 vetture. In calo anche la quota, passata dal 6,8% al 6,3%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *