Veneto: terremoto di magnitudo 4.2 in provincia di Rovigo

Redazione
28/10/2023

L'epicentro è stato localizzato a Ceneselli, a circa 10 chilometri di profondità, nella stessa zona colpita il 25 ottobre. Scosse anche in Emilia Romagna. Nessun danno a cose e persone.

Veneto: terremoto di magnitudo 4.2 in provincia di Rovigo

È stata registrata alle 17.29 di sabato 28 ottobre, la scossa di terremoto di magnitudo 4.2 (inizialmente la stima era 4.4) avvertita a Ceneselli, in provincia di Rovigo. Secondo l’istituto nazionale di oceanografia e geofisica di Trieste, ha avuto una profondità di 10 chilometri. Solo tre giorni fa, il 25 ottobre, si era verificata un’altra scossa, sempre di magnitudo 4.2 con epicentro nello stesso paese.

Scosse anche in Emilia Romagna

Il terremoto è stato avvertito in 211 Comuni delle province di Rovigo, Padova, Verona, Vicenza, oltre che nella vicina Emilia Romagna, in particolare a Ferrara e a Bologna. «Le strutture della nostra Protezione Civile stanno effettuando una ricognizione per verificare le eventuali conseguenze della scossa di terremoto registrata poco fa nel Rodigino» ha rassicurato il presidente del Veneto, Luca Zaia. Al momento, ha fatto sapere, non sono state registrate «particolari segnalazioni» anche se le verifiche della situazione sono ancora in corso. Il Comune di Bologna ha riferito di non aver rilevato alcuna anomalia sulla torre della Garisenda.