In Venezuela è stato arrestato il braccio destro di Guaidó

Edgar Zambrano è stato prelevato da una gru mentre era in auto. È uno dei sette deputati a cui era stata revocata l'immunità.

09 Maggio 2019 05.26
Like me!

Juan Guaidó, il leader oppositore autoproclamatosi presidente ad interim del Venezuela, ha denunciato che il Servizio bolivariano di intelligence (Sebin) ha «sequestrato» il vicepresidente dell'Assemblea nazionale (An), Edgar Zambrano.

«MADURO NON RIUSCIRÀ A DEMOLIRE IL POTERE DEI VENEZUELANI»

In un tweet, Guaidó ha avvertito: «Allertiamo il popolo del Venezuela e la comunità internazionale che il regime ha sequestrato il primo vicepresidente dell'Assemblea nazionale, Edgar Zambrano». Il leader oppositore ha aggiunto che il regime di Nicolás Maduro tenta di «disintegrare il potere che rappresenta tutti i venezuelani, ma non ci riuscirà».

PRELEVATO DA UN'AUTOGRU

La denuncia dell'operazione di polizia è stata formulata dal deputato Oscar Rondero, dirigente del partito Acción democrática, secondo cui all'arrivo della polizia Zambrano si è rifiutato di scendere dalla sua auto e gli agenti del Sebin allora hanno utilizzato un autogru per portalo via verso il carcere di El Helicoide. Zambrano è uno dei sette deputati a cui l'Assemblea nazionale costituente (Anc) ha revocato due giorni fa l'immunità per aver partecipato al tentativo di sollevamento militare del 30 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *