11 settembre 2001, 18 anni fa l’attacco al cuore degli Usa

11 settembre 2001, 18 anni fa l’attacco al cuore degli Usa

L'attentato che colpì le Torri Gemelle provocò 2.996 morti e il ferimento di oltre seimila persone. Le immagini di quel giorno sono ancora impresse nella mente di tutti.

11 Settembre 2019
Like me!

Era la mattina dell’11 settembre 2001. L’America si era messa in moto da poche ore, inconsapevole che quella data sarebbe rimasta impressa indelebilmente nella sua storia. Alle 8.46 il primo aereo dirottato si schianta sulla Torre Nord del World Trade Center. Passa poco più di 15 minuti e alle 9.03 è la Torre Sud a venire colpita. A causa dell’incendio dopo qualche ora le due torri crolleranno su loro stesse facendo una carneficina. Gli attentati dell’11 settembre provocheranno la morte di 2.996 persone e il ferimento di oltre seimila. L’attentato terroristico fu portato a compimento da membri di Al Qaida. Presidente all’epoca era George W. Bush Junior. Da allora cambiarono le norme di sicurezza dei voli, tra cui la chiusura a chiave della cabina di pilotaggio. Un altro aereo si schiantò in un campo vicino a Stonycreek, nella contea di Somerset (Pennsylvania) dopo che membri dell’equipaggio e passeggeri tentarono di fermare i terroristi. Un boeing 757 si schiantò invece contro il Pentagono danneggiandone la parte più esterna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA