Anche Gennaro Savastano di Gomorra si indigna per il caso biglietti di Juve-Napoli

Anche Gennaro Savastano di Gomorra si indigna per il caso biglietti di Juve-Napoli

L'attore critico nei confronti degli organi competenti. «Il calcio è di tutti perché è un gioco. E voi questo gioco lo state distruggendo».

09 Agosto 2019
Like me!

Anche Salvatore Esposito, il Gennaro Savastano della serie Gomorra, ha detto la sua sul caso dei biglietti per Juventus-Napoli. L’attore, noto tifoso del Napoli, ha commentato in un video su Instagram la decisione (presa con la questura) della Juventus di non vendere i biglietti a chi è nato in Campania in occasione della sfida contro i partenopei del 31 agosto. «Volevo dire agli organi competenti, all’Uefa, alla Fifa, alla Lega A, che fanno lotte contro il razzismo e poi permettono che venga vietata la trasferta non solo ai tifosi di una determinata squadra ma a chi è nato in una determinata zona e a chi è residente in una determinata regione», ha spiegato. Per poi aggiungere: «Il calcio è di tutti, dal ragazzino al nonno che vuole e che deve andare allo stadio perché questo è un gioco. E voi questo gioco lo state distruggendo». (video Instagram di Salvatore Esposito)

© RIPRODUZIONE RISERVATA