Vincent Lambert è morto

Redazione

Vincent Lambert è morto

L'uomo era diventato un simbolo in Francia della lotta per il fine vita. Nel 2011 i medici avevano escluso qualsiasi possibilità di miglioramento e nel 2014 la sua condizione era stata classificata come vegetativa.

11 Luglio 2019 09.49
Like me!

È morto Vincent Lambert, l’uomo tetraplegico da oltre 10 anni diventato un simbolo in Francia della lotta per il fine vita. Dopo l’ultima sentenza della Corte di Cassazione, i medici avevano sospeso le cure e l’alimentazione forzata.

CANCELLATO IL VERDETTO DEI GIUDICI DI APPELLO

Venerdì 28 giugno la Suprema Corte francese, dichiarando non competenti in materia i giudici d’Appello, aveva cancellato il verdetto che aveva obbligato l’ospedale Chu Sébastopol di Reims a riprendere la somministrazione dell’alimentazione e dell’idratazione artificiali. La procedura di interruzione dei trattamenti era stata quindi avviata a partire dal 2 luglio e i medici avevano avvisato il padre e la madre di Lambert, che fino all’ultimo si sono opposti allo stop, mentre la moglie dell’uomo era favorevole.

L’INCIDENTE STRADALE NEL 2008

Ex infermiere psichiatrico, Lambert era in stato vegetativo da settembre del 2008, quando rimase coinvolto in un incidente stradale. Il trauma gli aveva provocato una lesione cerebrale che lo aveva reso tetraplegico e totalmente dipendente dai macchinari per sopravvivere. Nel 2011 i medici avevano escluso qualsiasi possibilità di miglioramento e nel 2014 la sua condizione era stata classificata come vegetativa.

LA PONTIFICIA ACCADEMIA PER LA VITA: «SCONFITTA PER L’UMANITÀ»

Dal Vaticano è arrivato il duro commento di monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita: «La morte di Vincent Lambert e la sua storia sono una sconfitta per la nostra umanità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *