Vincono Milan e Napoli, l’Inter perde a Udine

Redazione
23/01/2011

Solo il Napoli tiene il passo del Milan. Gli azzurri hanno vinto 2-0 a Bari, nel posticipo il Milan ha...

Vincono Milan e Napoli, l’Inter perde a Udine

Solo il Napoli tiene il passo del Milan. Gli azzurri hanno vinto 2-0 a Bari, nel posticipo il Milan ha risposto piegando 2-0 in casa il Cesena. La coppia di testa ha così allungato su Lazio, Inter e Juventus, mentre solo Roma e Palermo, vittoriose negli anticipi del sabato, hanno mantenuto invariato il distacco dalla vetta.
Questa, in sintesi, la fotografia della 21^ giornata del campionato di calcio di serie A, giornata in cui la Lazio è uscita con le ossa rotta dal Dall’Ara di Bologna, sconfitta per 3-1, e l’Inter dell’imbattuto Leonardo è stata sconfitta con lo stesso punteggio da un’Udinese magistralmente messa in campo da Guidolin. Pareggio 1-1 tra Fiorentina e Lecce. A reti inviolate Chievo-Genoa e Sampdoria-Juventus.

Il Milan allunga su Lazio, Juventus e Inter

Con un autogol di Pellegrino allo scadere del primo tempo e una rete del solito Ibrahimovic alla fine della ripresa il Milan liquida la pratica Cesena e allunga su Lazio, Inter e Juventus, mantendendo quattro lunghezze di vantaggio sul sempre più convincente Napoli di Mazzarri. La prima rete arriva al 45′. Cassano scodella al centro dell’area un pregevole pallonetto, Ibrahimovic si avventa sul pallone ma viene anticipato da Pellegrino che devia alle spalle di Antonioli. Al 93′ passaggio filtrante di Robinho a Ibrahimovic, che si allarga sulla destra e da posizione defilata supera Antonioli in uscita.

Solo il Napoli tiene il passo

Contro il Bari ultimo in classifica, che tre giorni fa il Milan aveva demolito 3-0 a San Siro, il Napoli vince, senza strafare, con il più classico dei punteggi, 2-0, e tiene il passo dalla capolista. Al 38′ punizione dal limite per il Napoli. Gargano tocca per Cavani, il tiro diventa un assist per Lavezzi che al centro dell’area devia in rete sfuggendo alla guardia di Belmonte. All’87’ affondo in velocità sulla fascia sinistra di Lavezzi, l’argentino brucia Belmonte e crossa al centro un pallone per il facile appoggio di Cavani, libero dalla marcatura di Glik.

Lazio ko a Bologna

Al Dall’Ara il Bologna piega la Lazio, reduce dalla sconfitta nel derby di Coppa Italia. Biancocelesti in vantaggio al 5′. Hernanes chiude il triangolo con Floccari con un perfetto assist che filtra la difesa rossoblù. Per Floccari, solo davanti a Viviano, è comodo l’appoggio in rete. Al 36′ grande lancio di Ekdal che pesca in area Ramirez. L’uruguaiano anticipa Biava e, di sinistro, pareggia infilando Muslera. Al 39′ Della Rocca serve Di Vaio che entra in area, salta Ledesma e tira sul primo palo sorprendendo Muslera. Al 45′ su lancio di Mudingayi Biava sbaglia un facile controllo di petto, Di Vaio è svelto a rubargli la palla e a segnare la doppietta dopo una carambola sul palo. Espulsi all’84’ il rossoblu Gimenez (dalla panchina) e il biancoceleste Dias per comportamento non regolamentare.

Tra Sampdoria e Juventus vince la noia

A Genova Sampdoria-Juventus finisce 0-0. Primo tempo noioso. Per vedere un tiro in porta bisogna aspettare il 32′ con Bonucci. Più vivace la ripresa. Al 50′ occasione per il doriano Pazzini che a pochi passi da Buffon non inquadra la porta. Nel finale due occasioni per Del Piero ma non è giornata.

Fiorentina-Lecce 1-1

A Firenze va in vantaggio il Lecce. Al 29′ Olivera anticipa De Silvestri e dal fondo fa partire un cross che Di Michele smarcando Gamberini e Kroldrup raccoglie facendo centro. Al 56′ pareggiano i viola. Cross di Montolivo, raccoglie Gamberini che serve Gilardino il quale, indisturbato, trafigge Rosati con un preciso colpo di testa.

Brutta sconfitta per l’Inter di Leonardo

Prima sconfitta di Leonardo sulla panchina che fu di Benitez, mentre Guidolin è sempre più vicino alla zona ‘Europa League’. Inter in vantaggio al 16′, quando Thiago Motta con caparbietà recupera un pallone su Domizzi, avanza sulla destra, di sinistro serve al limite Stankovic che, di destro, fa secco Handanovic. Al 21′ il pareggio nasce da azione di calcio d’angolo, con il traversone di Sanchez respinto da Lucio per Pandev, questi è anticipato da Armero che serve al limite Zapata che, di sinistro, fa partire un sinistro da basso verso l’alto che trafigge Castellazzi. Al 25′ Stankovic ostacola al limite Inler. Punizione da posizione centrale e la conclusione di Di Natale, che supera la barriera, termina di precisione nell’angolino basso a destra di Castellazzi. Al 69′ traversone lungo di Armero, respinge di testa Lucio, sempre di testa da venti metri Asamoah ribatte verso l’area e Domizzi, tenuto in gioco da Cordoba, anticipa con la punta del piede sinistro Castellazzi proteso in uscita.

Nell’anticipo di sabato Roma a raffica

Negli anticipi del sabato 22 gennaio 2011, la Roma all’Olimpico aveva sconfitto il Cagliari 3-0 (leggi l’articolo). Dopo una buona partenza degli isolani, i giallorossi si sono svegliati nella ripresa. Menez, Perrotta e Totti hanno deciso la partita. Per il capitano è stato il 195esimo gol in campionato, per la Roma l’ottavo match vinto di seguito.
PALERMO-BRESCIA 1-0. Nel pomeriggio al Tardini di Parma i padroni di casa avevano battuto 2-0 il Catania che vedeva il debutto in panchina di Simeone. I gol degli emiliani sono stati segnati nel secondo tempo da Candreva (57′) e Giovinco (61′). Vittoria di misura, invece, per il Palermo, che alla Favorita ha battuto 1-0 il Brescia. Ha deciso la partita un gol di Bovo all’86’.

Le partite della 21^ giornata del campionato di calcio di serie A

Palermo-Brescia 1-0
Parma-Catania 2-0
Roma-Cagliari 3-0
Udinese-Inter 3-1
Bari-Napoli 0-2
Bologna-Lazio 3-1
Chievo-Genoa 0-0
Fiorentina-Lecce 1-1
Sampdoria-Juventus 0-0
Milan-Cesena 2-0

La classifica provvisoria dopo 21 giornate

Milan 44
Napoli 40
Roma 38
Lazio 37
Juventus 35
Inter 35*
Palermo 34
Udinese 33
Cagliari 26
Sampdoria 27
Cagliari 26
Fiorentina 25*
Parma 25
Bologna 25
Chievo 24
Genoa 24
Catania 22
Lecce 20
Cesena 19
Bari 14

Il Bologna è stato penalizzato di tre punti
* una partita in meno