Violenti scontri in Darfur

Claudia La Via
25/12/2010

Almeno 40 morti nei combattimenti fra esercito e ribelli.

Violenti scontri in Darfur

Nuovi violenti combattimenti tra forze governative e
un’alleanza di gruppi ribelli hanno causato in Darfur almeno
40 morti tra i rivoltosi, secondo quanto hanno annunciato il 25
dicembre fonti dell’esercito sudanese. Un bilancio è
contestato dai ribelli che hanno invece rivendicato la vittoria
negli scontri e parlano di due morti e cinque feriti tra le
proprie file.
LA VERSIONE UFFICIALE. Un portavoce
dell’esercito ha detto che le forze governative «hanno
attaccato e vinto l’Alleanza delle forze della resistenza
formata dal Movimento per la Giustizia e l’Uguaglianza (Jem)
e dall’Esercito di liberazione del Sudan di Minni Minnawi
(Sla-Minnawi)». I combattimenti si sono estesi la sera del
24 dicembre nel settore di Shangil Tobaya, a circa 65 km a sud di
El Fascher, la capitale storica del Darfur , regione occidentale
del Sudan teatro da sette anni di una sanguinosa guerra
civile.