Vodafone rifiuta la fusione con Iliad in Italia

Redazione
31/01/2024

La nuova offerta era basata su un accorpamento paritetico mediante la costituzione di NewCo detenuta al 50 e 50. Il gruppo francese proseguirà la sua crescita stand alone.

Vodafone rifiuta la fusione con Iliad in Italia

Vodafone ha rifiutato l’offerta di Iliad per unire le attività dei due gruppi in Italia. Lo annuncia la società francese, che fa capo a Xavier Niel, in una nota in cui segnala che proseguirà a questo punto la sua strategia di crescita stand alone.

Vodafone «continua a rafforzare la propria posizione in Italia e a perseguire la conquista di quote di mercato in tutti i segmenti»

L’ultima proposta di Iliad, a seguito di quella presentata il 18 dicembre, era di creare una joint venture al 50 per cento ciascuno, con 6,6 miliardi di euro in cash e un finanziamento soci per 2 miliardi di euro (enterprise value pari a 10,45 miliardi di euro per Vodafone). Iliad avrebbe ottenuto 400 milioni in cash e un finanziamento soci per 2 miliardi di euro (enterprise value pari a 4,25 miliardi di euro). Nessuna call option a favore di Iliad. Vodafone, si legge nella nota del gruppo, «continuerà a rafforzare la propria posizione in Italia e a perseguire con determinazione la conquista di quote di mercato in tutti i segmenti». Il gruppo fa sapere, inoltre, di stare continuando le «interlocuzioni con altre parti», e secondo quanto scrive IlSole24Ore, alcuni rumors parlano di trattative con Swisscom per una possibile operazione in Italia fra Vodafone e Fastweb, controllata della compagnia telefonica svizzera.