Von der Leyen sull’Italia: «Monitorerò i conti da vicino per investire nella crescita»

La futura presidente della Commissione europea non mette condizioni politiche sui commissari. Ok anche alla Lega, ma obiettivo è parità di genere

18 Luglio 2019 19.21
Like me!

Sulla possibilità che l’Italia proponga un commissario della Lega, la neo presidente della Commissione Ursula von der Leyen ricorda «il diritto di ciascuno Stato membro a proporre i propri commissari», così come «il diritto del presidente a chiedere altri nomi qualora se ne ravvisino delle buone ragioni».

SUI COMMISSARI NIENTE CONDIZIONI, MA OBIETTIVO È PARITÁ DI GENERE

«Per iniziare bene», spiega von der Leyen in un’intervista concessa ai maggiori quotidiani europei di cui lastampa.it anticipa uno stralcio, «è importante che io non dia delle condizioni. L’unica cosa essenziale è che nel collegio ci siano tante donne quanti sono gli uomini». «La Commissione che presiederò monitorerà molto da vicino la situazione in Italia» con l’obiettivo di «riuscire a investire per stimolare la crescita senza contravvenire alle regole esistenti», ha affermato ancora von der Leyen, intervistata da La Repubblica e da altri quotidiani europei, rispondendo a una domanda sulla procedura di infrazione contro l’Italia. Ricordando la flessibilità concessa dal 2015 al Paese, von der Leyen assicura: «Cercherò sempre un approccio aperto e costruttivo con l’Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *