Germania, è morto Wolfgang Schäuble, ex ministro delle Finanze di Merkel e falco dell’Austerità

Redazione
27/12/2023

Aveva 81 anni. Entrato nel Bundestag nel 1972, negoziò l'accordo di unificazione dopo la caduta del muro di Berlino. Leader di partito e presidente del parlamento, durante la crisi del debito dell'Eurozona fu tra i sostenitori del pugno duro contro la Grecia. Il profilo.

Germania, è morto Wolfgang Schäuble, ex ministro delle Finanze di Merkel e falco dell’Austerità

Wolfgang Schäuble, pilastro della Cdu, si è spento all’età di 81 anni. Ministro delle Finanze di Angela Merkel durante la crisi del debito dell’Eurozona, Schäuble è stato uno dei politici più influenti della Germania degli ultimi decenni e deteneva il record di parlamentare più longevo del Bundestag. In Europa divenne famoso soprattutto per il suo atteggiamento severo nei confronti dei Paesi del sud. Durante le trattative per salvare la Grecia, Schäuble guidò i cosiddetti falchi di Berlino che chiedevano le condizioni più severe in cambio della concessione di prestiti. Così, Schäuble divenne il simbolo stesso dell’Austerity e di conseguenza bersaglio delle sinistre. Gianni Pittella ai tempi in cui presiedeva il gruppo dei Socialisti&Democratici all’Europarlamento, lo definì l’unico «bad guy» in Europa che fomentava «rivolte».

L’iscrizione nella Cdu nel 1965 e l’ingresso nel Bundestag nel 1972

Nato nel 1942 a Friburgo, negoziò l’accordo di unificazione dopo la caduta del muro di Berlino. Nella sua lunga carriera è stato più volte ministro, leader della Cdu, capogruppo parlamentare e presidente del Bundestag tedesco. Dopo gli studi in Giurisprudenza, venne attratto dalla politica. Si iscrisse alla Cdu nel 1965, per fare il suo debutto nel  Bundestag nel 1972 dove rimase fino alla morte. Sotto il cancelliere Helmut Kohl, suo compagno di partito, fu a capo della Cancelleria federale e dal 1989 al 1991 ministro degli Interni. A causa di un attentato nell’ottobre 1990, Schäuble fu costretto su una sedia a rotelle. Dal 1991 al 2000 guidò il gruppo parlamentare Cdu/Csu.

Germania, è morto Wolfgang Schäuble, ex ministro delle Finanze di Merkel e falco dell'Austerità
Angela Merkel e Wolfgang Schäuble (Getty Images).

Ministro delle Finanze per due mandati con Angela Merkel

Nel febbraio 2000, si dimise da leader di partito in seguito a uno scandalo legato ad alcuni finanziamenti e donazioni alla Cdu. Fu sostituito da Merkel che nel 2005 in qualità di cancelliera lo nominò ministro degli Interni prima e poi delle Finanze. Nell’arco di due mandati riuscì ad azzerare i nuovi debito del bilancio federale. Dopo le elezioni del 2017, Schäuble fu eletto presidente del Bundestag, la seconda carica più alta dello Stato, come successore di Norbert Lammert. Gli fu invece sempre negata la presidenza federale. Dopo la sconfitta dell’unione alle elezioni del 2021, Schäuble si è ritirato dai vertici di partito e al suo posto come presidente del Bundestag è stato eletto Bärbel Bas dell’Spd. All’interno della Cdu Schäuble è sempre stato considerato un falco conservatore. Fu lui però che dietro le quinte spinse per l’alleanza con i Verdi. Già nel 2007 dichiarò alla  Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung: «Il nero-verde non è il nostro desiderio, ma è un’opzione per l’Unione». Nella lotta per la candidatura a cancelliere nel 2021, Schäuble si schierò con l’allora leader della Cdu Armin Laschet e si oppose al capo della Csu Markus Söder.