Xiaomi scopre l’America

Redazione
13/02/2015

Xiaomi, la compagnia cinese che in pochi anni ha scalato il mercato degli smartphone piazzandosi tra i primi cinque produttori...

Xiaomi scopre l’America

Xiaomi, la compagnia cinese che in pochi anni ha scalato il mercato degli smartphone
piazzandosi tra i primi cinque produttori mondiali pur vendendo
quasi solo in Cina, è entrato nel mercato americano. In un
evento a San Francisco, la società ha annunciato
l’intenzione di portare il suo negozio online mi.com negli
Usa per vendere accessori come auricolari e bracciali per il
fitness. Almeno per il momento, però, non arrivano gli
smartphone, per i quali il colosso ha bisogno di ottenere alcune
certificazioni.
DISSIDI CON APPLE. Xiaomi, che ha chiuso il 2014
con 61 milioni di smartphone commercializzati, ha snocciolato
anche alcuni dati di vendita sui suoi dispositivi più gettonati.
Tra questi il RedMi, con 30 milioni di pezzi, e il Mi3, con 14,3
milioni. La società è stata accusata più volte da Apple di
copiare i suoi modelli.