Zaluzhny: «Kiev si adatti a riduzione aiuti militari occidentali»

Redazione
02/02/2024

Dalla difficoltà degli Usa nell'approvare il nuovo pacchetto di finanziamenti per l'Ucraina, alle tensioni in Medio Oriente, fino allo scarso utilizzo da parte dell'esercito delle nuove tecnologie militari: sono i temi sui quali il capo dell'esercito mette in guardia il presidente Zelensky nella guerra contro la Russia.

Zaluzhny: «Kiev si adatti a riduzione aiuti militari occidentali»

L’Ucraina deve adattarsi ad una riduzione degli aiuti militari da parte dei suoi principali alleati e concentrarsi sempre di più sulla tecnologia se vuole vincere la guerra contro la Russia: lo scrive il capo dell’esercito ucraino, Valerii Zaluzhny, in un saggio scritto in esclusiva per la Cnn.

Zaluzhny sostiene che l’Ucraina debba fare i conti con diversi ostacoli esterni

L’articolo del generale non fa alcun riferimento al suo rapporto con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky – né alle indiscrezioni secondo cui quest’ultimo sarebbe pronto ad annunciare il suo licenziamento dopo quattro anni di lavoro – ma affronta la sfida della mobilitazione di massa, fonte di forte tensione con il presidente. Zaluzhny ritiene che i leader militari ucraini debbano tenere conto di una serie di delusioni e distrazioni anche fuori dal campo di battaglia. Indirettamente, rileva la Cnn, il generale fa riferimento al fallimento degli Stati Uniti nel concordare un nuovo pacchetto di aiuti militari per l’Ucraina – che dopo il rinvio di dicembre verranno votati la seconda settimana di febbraio – così come al fatto che gli sviluppi in Medio Oriente da ottobre hanno attirato l’attenzione internazionale altrove. E sottolinea che c’é una «alta probabilità che la Russia provochi una serie di conflitti dopo l’esempio di Israele e Yemen e distogliere i principali partner dal sostegno all’Ucraina». Oltre al fatto che «la debolezza del regime delle sanzioni internazionali significa che la Russia… è ancora in grado di schierare il suo complesso militare-industriale nel perseguimento di una guerra di logoramento contro di noi».

Zaluzhny: «Kiev si adatti a riduzione aiuti militari occidentali»
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky (Getty Images).

Il capo dell’esercito: «Puntare di più sulle nuove tecnologie»

Il capo dell’esercito cita poi «l’imperfezione del quadro normativo che disciplina il settore militare-industriale nel nostro Paese» e sottolinea che «la parziale monopolizzazione di questo settore porta a difficoltà nella produzione nazionale di munizioni e, di conseguenza, a una maggiore dipendenza dell’Ucraina dall’offerta degli alleati». In questo scenario, Zaluzhny ritiene che bisogna «trarre vantaggio dai progressi nello sviluppo di nuove tecnologie che permetteranno di vincere», sottolineando «la necessità di aumentare significativamente le capacità dei sistemi senza pilota e altri sistemi tecnologici avanzati, per influenzare positivamente il corso delle ostilità».